iscrizionenewslettergif
Valseriana

Fulmine uccide escursionista: la compagna ustionata scende a valle

Di Redazione23 maggio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Un fulmine in montagna

Un fulmine in montagna

ARDESIO — Stava compiendo un’escursione con un’amica sul monte Zulino, sopra Valcanale di Ardesio, in Valle Seriana. Il tempo si metteva al brutto, poi è arrivata la pioggia. Ma nulla lasciava presagire una simile tragedia. all’improvviso, un fulmine ha centrato in pieno Giuseppe Armando Pe – 51 anni, muratore di Pian Camuno (Brescia) – che è morto per le ferite riportate dalla scarica elettrica. La compagna è rimasta gravemente ferita.

E’ stata la donna stessa, Albertina Belinghieri – 51 anni, di San Lorenzo di Rovetta – colpita anch’essa, a scendere a valle scalza e con gli abiti bruciati, per dare l’allarme. Il fulmine che ha ucciso l’uomo ha scagliato a qualche metro di distanza la donna. Lei, che ha riportato gravissime ustioni, è tuttavia riuscita a rialzarsi e ha cercato di chiamare i soccorsi.

Ma visto che in quella zona non c’è copertura per i cellulari, nonostante le ferite e la fortissima pioggia, è tornata a piedi verso l’abitato di Valcanale, a un’ora di cammino. Arrivata in paese si è fermata all’albergo “Concorde”, dove ha dato l’allarme.

Sul posto sono arrivati 118, carabinieri e Soccorso alpino. L’uomo è morto poco dopo. La donna, dopo le prime cure all’ospedale di Piario, è stata trasferita all’ospedale Niguarda di Milano, nella struttura dei grandi ustionati.

Morì per l’ecstasy: arrestato pusher bergamasco

Lo sballo GAZZANIGA -- Un uomo di 30 anni, Marco Cristini originario di Gazzaniga, è finito in ...

Altro che giugno, sabato neve sulla Presolana (video)

La Presolana sabato mattina alle 11 CASTIONE DELLA PRESOLANA -- Mentre il temporale di venerdì sera provocava danni un po' in ...