iscrizionenewslettergif
Sport

Atalanta, un pareggio per la festa: 2-2 con il Cittadella

Di Redazione21 maggio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il gol del vantaggio firmato Troest

Il gol del vantaggio firmato Troest

BERGAMO — Festa doveva essere e festa è stata allo stadio Comunale di Bergamo. Peccato per la vittoria sfumata ma tant’è, con la promozione in tasca ed un Cittadella voglioso di chiudere la pratica salvezza anche un 2-2 può andare bene: l’Atalanta chiude la sua stagione a Bergamo negli inferi della serie cadetta con un pareggio al cospetto della banda Foscarini e si prepara alla grande Notte NeroAzzurra.

Colantuono regala una presenza in campionato a Giorgio Frezzolini, dal primo minuto c’è anche Ceravolo mentre il compagno d’attacco di Tiribocchi è Marilungo; Foscarini sceglie la prima linea pesante, Piovvaccari si muove con Gabbiadini e le incursioni da centrocampo sono affidate al rapido Bellazzini.

Emozioni fortissime prima del fischio d’inizio: 20000 cartoncini con la A nel centro vengono sostenuti dagli spettatori presenti al Comunale, Doni e Raimondi sono in piedi fuori dalla panchina ammirati da tanta passione e quando la partita comincia il carico di adrenalina è già ai massimi livelli.

Inizio di gara molto vivace, Ceravolo al 1’ costringe Pierobon alla parata in tuffo ma è al 2’ che arriva la prima vera emozione: contropiede di bomber Piovaccari per il Cittadella, cross arretrato per Bellazzini che in corsa dal limite dell’area piccola centra un palo clamoroso a Frezzolini battuto.

La festa di Bergamo e della sua gente diventa totale al minuto 21’: cross lungo di Pettinari, zuccata di Tiribocchi rimpallata in angolo, sugli sviluppi del tiro dalla bandierina Magnus Troest insacca il suo primo gol stagionale ed il boato di tutto lo stadio accompagna la gioia del gigante nordico.

Sulla sirena Colantuono è costretto a sostituire Ferri con Raimondi e pochi secondi più tardi è Tiribocchi a sciupare una bella occasione per il raddoppio: imbeccata di Marilungo, palla in area e destro sul fondo da ottima posizione.

In avvio di ripresa lo spettacolo del Comunale diventa ancor più forte al 47’ quando arriva il secondo gol stagionale di Guido Marilungo con la maglia dell’Atalanta. Assist al bacio di Delvecchio in verticale, il giovane bomber ex Sampdoria vede l’uscita di Pierobon e lo supera con un bel pallonetto da fuori area che gli regala una gioia importante e sicuramente molto gradita.

Al 51’ Bergamo saluta Gennaro Delvecchio, al suo posto spazio a Basha, dopo un paio di occasioni del Citta (su Piovaccari al 52’ è bravissimo Frezzolini) arriva il saluto della Curva Pisani a Stefano Colantuono con due cori ben distinti che accomunano tutto lo stadio in un applauso sincero.

I veneti al 60’ tornano in partita, Tiribocchi in piena area affossa Nocentini e si becca il giallo dal direttore di gara Baratta: Piovaccari insacca di potenza e nemmeno 60” secondi più tardi scappa via di potenza a Troest sulla fascia e mette al centro per Gabbiadini un pallone comodo che vale l’incredibile 2-2.

Doni per Pettinari (73’) e De Gasperi per Piovaccari(78’) sono le ultime mosse dei mister, un minuto prima Marilungo (77’) di testa aveva sfiorato il 3-2 e nel finale è ancora Tiribocchi a sciupare una buona occasione davanti a Pierobon(83’): finisce dopo quattro minuti di recupero con un punto prezioso per gli ospiti ed un giro di campo dei giocatori atalanntini accompagnani da mogli e figli. Che la festa abbia inizio, Bergamo non aspetta altro.

ATALANTA – CITTADELLA  2-2

Reti: 21’ Troest(A), 47’ Marilungo(A), 60’ Rig. Piovaccari(C), 61’ Gabbiadini(C)

ATALANTA: Frezzolini, Ferri (45’ Raimondi), Capelli, Troest, Peluso, Ceravolo, Delvecchio (51’ Basha), Padoin, Pettinari (73’ Doni), Tiribocchi, Marilungo. All. Colantuono

CITTADELLA: Pierobon, Magallanes, Gasparetto, Nocentini, Marchesan, Bellazzini, Dalla Bona, Musso, Di Roberto, Piovaccari, Gabbiadini (69’ Nassi). All. Foscarini

Ammoniti: Peluso(A), Tiribocchi(A)

Fabio Gennari

 

Colantuono, Raiola e Del Neri: quale futuro per la Dea?

Stefano Colantuono BERGAMO -- Sono giorni di giubilo per l'ambiente nerazzurro. Eppure c'è qualcuno che non sorride. ...

Pettinari ispirato, Marilungo finalmente in gol

Leonardo Pettinari BERGAMO – Eccoli qui, i protagonisti tanto attesi. Guido Marilungo e Leonardo Pettinari, due degli ...