iscrizionenewslettergif
Italia

Melania lassù non c’era: vacilla la versione del marito

Di Redazione19 maggio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Salvatore Parolisi, marito di Melania Rea

Salvatore Parolisi, marito di Melania Rea

ASCOLI PICENO — Il marito dice che Melania Rea, il 18 aprile giorno della sua scomparsa, era con lui e la bambina sul pianoro di Colle San Marco e poi si è allontanata verso il ristorante “Il cacciatore”. Eppure nessun testimone l’ha vista.

Vacilla la versione di Salvatore Parolisi. Nessun testimone ascoltato finora dagli inquirenti, sembra aver visto Melania Rea lassù quel giorno. L’avvocato ascolano Savino Lolli, sentito dagli inquirenti nei giorni scorsi, si trovava nella zona con un amico dopo aver pranzato a quel ristorante. Ebbene, Lolli dice che la donna là non è mai arrivata. Altri due insegnanti, sentiti ieri dagli investigatori, hanno riferito di non esser certi che nell’area giochi insieme al vedovo della donna, Salvatore Parolisi, ci fosse anche Melania.

Testimonianze dello stesso segno di quelle, numerose, raccolte nella prime settimane dell’inchiesta. Parole che rendono sempre più insostenibile la versione del racconto fornita agli investigatori da Parolisi. Il caporalmaggiore, istruttore di soldatesse alla caserma Clementi di Ascoli, aveva detto che la moglie era con lui e la bimba sul pianoro, poi si è allontanata per andare in bagno attorno alle 14,30 ed è improvvisamente sparita.

Vane erano state le ricerche durante la giornata di lunedì 18. Solo due giorni dopo, in seguito ad una telefonata anonima da una cabina pubblica di Teramo, il cadavere di Melania verrà rinvenuto. Non a Colle San Marco, ma da tutt’altra parte: a circa 15 chilometri dal luogo della sparizione. A Ripe di Civitella, nel bosco delle Casermette, vicino al chiosco della Pineta.

Altri due testimoni sostengono di aver visto il caporalmaggiore già in lacrime nella prima fase delle ricerche, come se presagisse che qualcosa di terribile era accaduto. Secondo la procura di Ascoli Piceno, titolare delle indagini, tuttavia Parolisi resta al momento solo una persona informata sui fatti, e non è indagato.

Melania: sentita un’altra soldatessa addestrata dal marito

Melania Rea ASCOLI PICENO -- Le indagini sull'omicidio di Melania Rea si concentrano sull'ambiente militare. Il sostituto ...

Melania, il marito amava chattare: al setaccio il computer

Salvatore Parolisi ASCOLI PICENO -- Proseguono a spron battuto le indagini sulla morte di Melania. Dopo l'audizione ...