iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Italia

Melania, il marito amava chattare: al setaccio il computer

Di Redazione19 maggio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Salvatore Parolisi

Al centro, Salvatore Parolisi

ASCOLI PICENO — Proseguono a spron battuto le indagini sulla morte di Melania. Dopo l’audizione di una soldatessa con cui il marito Salvatore Parolisi avrebbe avuto una storia prima di quella con Ludovica, di colleghi e superiori gerarchici di Salvatore Parolisi, chiamati a descrivere il comportamento del caporalmaggiore nella vita lavorativa, i carabinieri del Ros stanno analizzando le celle telefoniche e il computer del marito della vittima.

Nel primo caso di tratta di un lavoro molto complesso per tentare di venire a capo delle sovrapposizioni di celle telefoniche e perdita di traffico utile. Difficoltà che al momento impediscono di stabilire con certezza se Melania sia mai stata a Colle San Marco di Ascoli Piceno, con il marito e la figlioletta Vittoria, come sostiene Parolisi. Oppure se già alle 14:30-15 del 18 aprile si trovasse nel Bosco delle Casermette, dove due giorni dopo verrà ritrovata cadavere.

Nel frattempo, gli investigatori stanno passando al setaccio i filmati girati da carabinieri in borghese dei funerali di Melania. L’obiettivo è individuare comportamenti sospetti, analizzare le espressioni del marito e di altri. Gli inquirenti si sono fatti consegnare da Parolisi il computer. L’uomo, a quanto pare, sapeva destreggiarsi bene su internet, amava chattare, aveva contatti che ora saranno controllati uno a uno.

Melania lassù non c’era: vacilla la versione del marito

Salvatore Parolisi, marito di Melania Rea ASCOLI PICENO -- Il marito dice che Melania Rea, il 18 aprile giorno della sua ...

Melania: investigatori a caccia del diario segreto

Melania Rea e il marito Salvatore Parolisi ASCOLI PICENO -- E' durata circa 4 ore, la perquisizione effettuata ieri pomeriggio dai carabinieri ...