iscrizionenewslettergif
Politica

Pdl Cologno: dopo la batosta il coordinamento “scarica” Resmini

Di Redazione17 maggio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Agostino Resmini

Agostino Resmini

COLOGNO AL SERIO — Riceviamo e pubblichiamo questo comunicato da parte del coordinamento comunale del Pdl di Cologno al Serio.

“All’incontro di ieri sera, con i candidati del Popolo della Libertà, Agostino Resmini si è addossato la totale responsabilità del molecolare risultato elettorale. Una candidatura, quella di Resmini, totalmente respinta, senza appello, dagli elettori di Cologno al Serio. Quando il popolo ignora un candidato in questo modo, vanno tratte delle conclusioni senza se e senza ma.

Una candidatura sbagliata in un momento sbagliato. Forse una candidatura vecchia (Resmini è stato uomo della prima repubblica), incarnata nel segno di Silvio Berlusconi (meno male che Silvio c’è), vissuta con spirito di plenipotenziario sotto il simbolo del Popolo della Libertà (per la prima volta abbiamo il nostro simbolo ed è sicuramente un vantaggio competitivo).

Un siffatto esordio, del Popolo della Libertà e del suo candidato, è roba da archiviare negli annali della storia elettorale di Cologno al Serio. Non ci sono attenuanti che tengano: addirittura non si è traguardato nemmeno il risultato del Polo per Cologno del 2006. In poche parole: tutto da rifare.

Unico dato importante da sottolineare è che i candidati della lista hanno visto assegnate complessivamente 131 preferenze personali pari al 35 per cento dei voti raccolti dalla lista. Quindi una lista apprezzata dagli elettori. Il progetto «sviluppo, sussidiarietà e vivibilità» non è stato minimamente preso in considerazione dall’elettorato.

Elettorato che ha visto riconfermare la maggioranza assoluta alla Lega Nord-Lega Lombarda, che ha registrato un notevole progresso di voti alla lista Progetto Cologno, e che ha forse deluso le aspettative della lista Coalizione Libera. Inoltre è da sottolineare che l’area moderata (Ghidoni/Carrara/Resmini) si è assestata al 22,6 per cento. Il consenso si è radicalizzato sulla area lega e sull’area della sinistra.

Cosa succederà nel Popolo della Libertà di Cologno al Serio? Il referente comunale ha convocato un incontro di tutti gli associati al movimento, unitamente ai candidati, per mercoledì primo giugno 2011 alle ore 20:45 nella Sala Civica della Rocca Comunale. Alla presenza dei dirigenti provinciali, verrà deciso il nuovo assetto organizzativo per il superamento di questa fase acuta e straordinariamente problematica del movimento.

Elezioni: preferenze dimezzate a Berlusconi

Silvio Berlusconi MILANO-- Eran 53mila giovani e forti e sono morti. Anzi, hanno cambiato casacca. Perdonate l'impropria ...

Il centrodestra perde: Fede affranto fa melina nel Tg (video)

Emilio Fede durante il Tg4 MILANO-- Con la voce affranta, quasi fosse sotto choc, il direttore del Tg4 Emilio Fede ...