iscrizionenewslettergif
Italia

Melania, nuovo mistero: il suv dei carabinieri

Di Redazione17 maggio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il luogo del ritrovamento

Il luogo del ritrovamento

ASCOLI PICENO — “Vidi un suv dei carabinieri alle 16, quando Melania era già scomparsa. Parolisi avrebbe dovuto incrociare quella pattuglia, ma non la fermò”. Lo ha riferito al Tg3 un testimone Savino Lolli che sostiene di aver visto il 18 aprile scorso a Colle San Marco, da dove scomparve Carmela Melania Rea, una pattuglia di carabinieri a bordo di un Suv.

E’ uno dei tanti misteri che ancora circonda l’omicidio della giovane mamma di Somma Vesuviana, assassinata e poi abbandonata nei boschi del Teramano. I riflettori sono sempre puntati sul marito della vittima, il caporalmaggiore Salvatore Parolisi, peraltro non indagato dalla Procura.

Ieri, durante i funerali della povera Melania, l’uomo si è inginocchiato davanti alla bara. La scena è stata ripresa dalle telecamere delle televisioni.

Intanto sul versante delle indagini la Procura di Ascoli smentisce che sia in programma un’audizione della piccola figlia di Melania Rea e del Parolisi. “È assolutamente priva di fondamento la notizia secondo cui sarebbe allo studio o addirittura in programma un’audizione protetta della piccola Vittoria Parolisi”. Lo ha detto il pm di Ascoli Piceno Umberto Monti, che indaga sull’omicidio di Melania Rea.

“Pur tra numerose indiscrezioni di stampa, alcune imprecise o del tutto inesatte, riguardanti anche il contenuto di atti e di attività di indagine coperti da segreto – ha aggiunto il magistrato – ritengo di dover smentire decisamente questa riguardante la piccola Vittoria, proprio perché coinvolge direttamente la minore”.

La precisazione fa seguito a notizie di stampa secondo cui la procura ascolana ipotizzava un’audizione protetta di Vittoria, 18 mesi non ancora compiuti, nel tentativo di ricostruire cosa sia effettivamente accaduto il 18 aprile sul Colle San Marco di Ascoli Piceno. Il pomeriggio in cui, così ha raccontato Salvatore Parolisi, la moglie Melania, che si trovava sul pianoro con lui e la bambina, sarebbe improvvisamente scomparsa mentre era diretta verso il bagno di un ristorante. La donna è poi stata trovata morta il 20 aprile nel bosco di Ripe di Civitella (Teramo), uccisa con una trentina di coltellate.

LEGGI ANCHE
Melania: il marito in ginocchio davanti alla bara

Melania: il marito in ginocchio davanti alla bara

Salvatore Parolisi ai funerali della moglie SOMMA VESUVIANA -- C'erano duemila persone quest'oggi ai funerali di Melania Rea, la giovane mamma ...

Melania: l’amico del marito sottoposto a dna

Salvatore Parolisi sul luogo delle indagini ASCOLI PICENO -- Il dna di Raffaele Paciolla e di sua moglie sono al vaglio ...