iscrizionenewslettergif
Politica

La Lega perde il feudo di Sant’Omobono: Dolci sconfigge la Frosio

Di Redazione16 maggio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Sant'Omobono

Sant'Omobono

SANT’OMOBONO — Non è bastato alla Lega presentare un nome illustre. Il Carroccio perde clamorosamente una delle sue roccaforti in Bergamasca, quella di Sant’Omobono, in Valle Imagna, dove il nuovo sindaco e il 35 enne Paolo Dolci della lista civica “Sant’Omobono 2011”.

La Lega, che in zona non più tardi di qualche mese fa aveva inaugurato in pompa magna con l’arrivo di Bossi una delle sue nuove sedi, aveva messo in campo Vanessa Frosio, figlia del consigliere regionale ed ex sindaco Giosuè Frosio. La giovane è studentessa universitaria in psicologia a Bergamo e assessore al Turismo, cultura e istruzione della giunta uscente.

Dolci, laureato in economia e commercio, lavora al Comune di Cassano ed era capogruppo della minoranza in consiglio comunale a Sant’Omobono.

Pisapia in vantaggio a Milano: il centrodestra trema

Giuliano Pisapia e Letizia Moratti MILANO -- Sarà tutt'altro che una passeggiata quest'elezione a Milano per Letizia Moratti. Le proiezioni ...

Il leghista Prevedini stravince a Caravaggio

Giuseppe Prevedini CARAVAGGIO -- La posta in gioco era altissima. Non solo per l'importanza del centro, uno ...