iscrizionenewslettergif
Prima periferia

Omicidio Gaspani, la svolta: arrestati due fratelli calabresi

Di Redazione12 maggio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I carabinieri del Ris sul luogo del ritrovamento

I carabinieri del Ris sul luogo del ritrovamento

OSIO SOPRA — I carabinieri di Bergamo hanno arresto due persone ritenute presunte responsabili dell’omicidio di Mario Gaspani, il 57enne intermediario nel commercio d’auto, ucciso a Boltiere la notte fra il 25 e il 26 marzo e abbandonato in una roggia a Osio Sopra.

Dopo accurate indagini i militari sono arrivati a due fratelli di origine calabrese: Salvatore Luci, 41 anni, residente a Boltiere, e Bruno Antonio Luci, 37 anni, che abita a Calvenzano. Per entrambi l’accusa ipotizzata è omicidio in concorso e occultamento di cadavere.

Secondo quanto accertato dai Carabinieri, i due avrebbero agito nella notte introducendosi nella villa del Gaspani, per aspettarlo e poi lo avrebbero colpito con 27 fendenti, con un grosso coltello da cucina.

Successivamente, i due avrebbero trasportato il cadavere in auto fino ad Osio Sopra, lasciandolo in una roggia con accanto due asciugamani sporchi di sangue, e un paio di guanti. I militari dell’Arma, nel corso delle indagini, avevano accertato che uno dei malfattori si era ferito durante la colluttazione, perdendo sangue sulla scena del crimine e si era fatto medicare in un ospedale della zona.

Le analisi del Ris di Parma che aveva fatto un ulteriore sopralluogo nell’abitazione della vittima, ha riscontrato la corrispondenza dello stesso dna con quello dell’aggressore ferito. Ancora da accertare il movente e il mandante dell’omicidio.

I due calabresi si trovano in carcere dopo che il giudice per le indagini preliminari ha disposto la custodia cautelare. In sede di convalida dell’arresto i due si sono avvalsi della facoltà di non rispondere.

Scontro fra scooter e auto: muore un ragazzo di 17 anni

L'ambulanza AZZANO SAN PAOLO -- Drammatico incidente stradale domenica pomeriggio ad Azzano San Paolo. Un ragazzo ...

Aeroporto: sequestrate 70 scatole di anabolizzanti per palestre

Le scatole di anabolizzanti ORIO AL SERIO -- I funzionari della dogana dell'aeroporto di Bergamo, con la collaborazione della ...