iscrizionenewslettergif
Bergamo

Operata la donna aggredita a sprangate: cauto ottimismo

Di Redazione10 maggio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Intervento chirurgico

Intervento chirurgico

BERGAMO — E’ ancora molto grave ma c’è un cauto ottimismo intorno alle condizioni di Caterina Quistini, la donna di 64 anni di Gorno che ieri mattina è stata aggredita a sprangate dal fratello Dionisio Quistini.

Ieri sera la donna, che aveva riportato un gravissimo trauma cranico, è stata sottoposta a un delicato intervento chirurgico durato due ore agli Ospedali Riuniti di Bergamo. Durante l’operazione il neurochirurgo ha ricomposto e ripulito le fratture. Dopo l’intervento il quadro clinico si è rivelato meno grave del previsto.

La pensionata è ora ricoverata in Rianimazione di Neurochirurgia, questa mattina si è risvegliata ed è cosciente. All’origine di tutto una tremenda lite per motivi di eredità con il fratello, in cui ha perso la vita il marito della donna Giovanni Benigni.

Mediazione: a Bergamo abilitati 60 commercialisti

Il presidente dei commercialisti di Bergamo Alberto Carrara BERGAMO -- In attesa che anche a Bergamo, come sta accadendo in molte città italiane, ...

Sparò e uccise il vicino di casa: 37enne a processo

Il tribunale di Bergamo BERGAMO -- E' accusato di aver ucciso il vicino di casa a colpi di pistola. ...