iscrizionenewslettergif
Sport

Uragano Percassi: Colantuono resta, QPR e Borussia in amichevole

Di Redazione9 maggio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Antonio Percassi

Antonio Percassi

BERGAMO — C’era da aspettarselo. Il presidente dell’Atalanta Antonio Percassi, ospite a BergamoTv della trasmissione TuttoAtalanta, ha regalato al pubblico bergamasco due ore di emozioni forti e le sue dichiarazioni sono state molto chiare.

Prima di tutto il mister, Stefano Colantuono. Proprio come avevamo anticipato in mattinata, la conferma del presidente è state ferma e decisa: il tecnico romano rimarrà sulla panchina a meno che non sia lui a volersene andare.

A questo punto la palla passa a Colantuono, cercato dalla Sampdoria ma con un contratto già rinnovato automaticamente dall’obiettivo centrato: può rimanere a Bergamo, Doni e il direttore Spagnolo hanno parlato bene di lui e ora anche il presidente si è speso senza giri di parole.

Per sgombrare il campo dai dubbi che qualcuno insinuava sul futuro di Zamagna visto il sempre più probabile arrivo di Rino Foschi come direttore tecnico, lo stesso Percassi ha annunciato che il contratto del direttore sportivo è stato rinnovato e pensandoci bene con Corti, Spagnolo, Foschi e Colantuono il gruppo di comando cui la proprietà affiderà la costruzione di una salvezza tranquilla in serie A è ormai definito.

Se il futuro tecnico deve essere completato con i prossimi obiettivi di mercato sono le conferme in tema di amichevoli a far sognare i tifosi: grazie anche all’intervento telefonico di Flavio Briatore è ormai certa la doppia sfida al QPR di Londra con una gara a Bergamo e una proprio in terra inglese: per il trofeo Bortolotti, al Comunale arriveranno i campioni di Germania del Borussia Dortmund.

Fabio Gennari

Dallo stadio a Piazza Vecchia: la lunga notte della Dea

L'arrivo di Antonio Percassi alla Taverna Colleoni BERGAMO -- Al fischio finale, in campo è esplosa la festa. Nello spogliatoio sono volati ...

Il futuro di Doni? I giocatori si comprano, gli uomini veri no

Cristiano Doni BERGAMO -- La verità, l'unica verità è che non ha ancora deciso. Cristiano Doni ha ...