iscrizionenewslettergif
Bergamo

Bergamo: la rabbia e l’orgoglio di Confindustria

Di Redazione9 maggio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Emma Marcegaglia

Emma Marcegaglia

BERGAMO — Davanti a una platea di 5700 imprenditori, la presidentessa di Confindustria Emma Marcegaglia ha serrato le fila della sua associazione e mandato un messaggio chiaro al governo: la politica non c’è più o si muove in ritardo. Per questo le imprese faranno da sole.

“Non vogliamo niente, né aiuti né incentivi, solo riforme”. E a Berlusconi, che gli aveva chiesto di aiutare l’Italia, la Marcegaglia risponde: “Lo facciamo tutti i giorni, perché noi lo teniamo in piedi questo Paese contribuendo per il 70 per cento del Pil”.

La Confindustria riunita a Bergamo, dopo otto ore di dibattiti, 340 interventi, otto tavoli di lavoro, non certifica un pregiudiziale antagonismo contro questo governo ma chiude ogni apertura di credito. Troppi ritardi, troppe delusioni. Ma la forza di chi deve, volente e nolente, guardare avanti: “La nostra rabbia e al nostro orgoglio sono pronti a trasformare in una potente iniezione di energia al servizio del Paese”.

Un sondaggio via Sms tra i 5.700 imprenditori conferma la fiducia alla presidentessa. E così si scopre che il 37 degli imprenditori è d’accordo sulla patrimoniale, che il 65 per cento vuole una riduzione dell’Irap accettando in cambio un lieve aumento dell’Iva. Che l’85 per cento chiede la privatizzazione dell’Ice anche con una partecipazione di Confindustria, che il 61 per cento ritiene il nucleare una scelta necessaria, che il 92 vuol continuare il percorso intrapreso per rendere i contratti più flessibili. E che, soprattutto, Confindustria deve essere più moderna: meno convegni e liturgie, più servizi: lo dice il 96 per cento dei votanti.

Deserti, al Palamonti mostra sui luoghi più inospitali della Terra

Mostra fotografica sui "Deserti" al Cai BERGAMO -- Montagne particolari e meravigliose, persine dune immerse nel loro infinito silenzio. E' questo ...

Raffiche di vento a 90 all’ora nella notte

Campi piegati dal vento BERGAMO -- I bollettini meteo l'avevano detto: rischio vento forte, con raffiche fino a 90 ...