iscrizionenewslettergif
Sport

Consigli decisivo, Tiribocchi cecchino. Bonaventura: splendida realtà

Di Redazione8 maggio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Bonaventura e Marilungo

Bonaventura e Marilungo

BERGAMO – Consigli conserva, Bonaventura sorpassa e Tiribocchi chiude i conti. Prendete anche Delvecchio, mischiate tutto agitando per il meglio e rivedrete Atalanta – Portogruaro: primo quarto d’ora di follie a aparte, i nerazzurri hanno regalato una gioia grande ai propri tifosi con i protagonsiti che magari non tutti si aspettavano. E che invece hanno aiutato a centrare l’Unico Obiettivo.

Consigli 8: forse troppo piantato sulla riga in occasione del vantaggio del Portogruaro, compie due paratone su Tarana e Gerardi nei minuti successivi allo 0-1 che salvano la baracca: decisivo, la serie A passa per le sue mani

Ferri 6,5: partita diligente, la prima sgroppata accompagnata dal boato dello stadio quasi lo intimorisce ma con il passare dei minuti tiene benissimo il campo e non fa rimpiangere Bellini

Capelli 6,5: rientro difficile, passa un brutto quarto d’ora all’inizio quando rischia grosso in un paio di circostanze ma alla fine tiene bene e la fascia di capitano nel finale lo premia alla grande

Manfredini 5,5: non molto reattivo sul destro smorzato che Espinal mette in mezzo per Hemushaj, si sbatte ma non pare impeccabile. Problema muscolare alla mezz’ora, lascia il posto a Raimondi (dal 29’ Raimondi 6,5: crede in quel pallone di Doni sul fondo, mette al centro l’assist del 2-1 e risulta decisivo)

Peluso 7: il primo cross in mezzo è il suo, sul vantaggio del Porto non è impeccabile ma quando passa al centro è bravo a contenere Gerardi. Nella ripresa nessun problema, chiude la gara in crescendo

Bonaventura 8: il talentino è diventato una splendida realtà. Parte con un paio di buone iniziative, segna il 2-1 prima del riposo e corre a perdifiato sotto la curva. Anche nella ripresa si nota per buone giocate, acquista eprsonalità di partita in partita

Barreto 7: timido, svagato e stranamente impreciso per la prima mezz’ora, bravissimo a centrare il pallone sul gol del Tir e nel finale mette sulla testa di Delvecchio il pallone del 3-1. Funziona a intermittenza ma si nota parecchio

Padoin 7: mister sette polmoni, sul vantaggio degli ospiti arriva senza cattiveria al contrasto con Espinal ma da quel momento in avanti è un crescendo di ardore. Corre come un matto, in serie A sarà un uomo cardine

Doni 6: sente la gara e si vede, si sbatte e gesticola con tutti beccandosi un giallo per proteste alla mezz’ora, ottimo il suo tocco che avvia Raimondi all’assist del 2-1 (dal 69’ Delvecchio 6,5: chiude i conti con il primo gol in maglia atalantina. Lo voleva, lo cercava, l’ha trovato. Nel giorno più importante)

Tiribocchi 7,5: destro a giro alto di poco al 15’, segna il gol del pari con una deviazione di testa facile ma tremendamente importante e combatte con una grinta da leone. Bisticcia con Franceschini prima del riposo, poco prima della fine insacca il 4-1 di potenza e risulta tra i migliori.

Marilungo 6: sbaglia clamorosamente il pari al 20’, non incanta ma almeno tiene palla e aiuta i compagni a salire. Giocatore che per la A è da preparare e lavorare al meglio: le doti ci sono, vanno sfruttate a dovere (dal 77’ Ferreira Pinto sv)

All. Colantuono 8: è tornato. Sul 4-1 il suo gesticolare pare perfino esagerato eppure a Livorno non l’avevamo visto e la squadra mentalmente era debole. Riporta l’Atalanta in serie A con tre giornate di anticipo, spreme il massimo dal gruppo e ottiene il risultato richiesto: missione compiuta.

Fabio Gennari

Missione compiutA: Atalanta-Portogruaro 4-1, Dea in serie A

Il primo gol di Tiribocchi BERGAMO –- Missione compiuta, l’Atalanta torna in serie A. Nel giorno del giudizio, nella gara ...

Tripudio nerazzurro: gli 80 scatti di Bergamosera

Il gavettone di Doni a Colantuono BERGAMO -- Emozioni, tantissime emozioni. La rete di Tiribocchi, quella di Bonaventura, il sigillo di ...