iscrizionenewslettergif
Poesie

“La vita è troppo bella” di Charlie Chaplin

Di Redazione3 maggio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Ho perdonato errori quasi imperdonabili,
ho provato a sostituire persone insostituibili
e dimenticato persone indimenticabili.
Ho agito per impulso,
sono stato deluso dalle persone che non pensavo lo potessero fare,
ma anch’io ho deluso.
Ho tenuto qualcuno tra le mie braccia per proteggerlo;
mi sono fatto amici per l’eternità.
Ho riso quando non era necessario,
ho amato e sono stato riamato, ma sono stato anche respinto.
Sono stato amato e non ho saputo ricambiare.
Ho gridato e saltato per tante gioie, tante.
Ho vissuto d’amore e fatto promesse di eternità,
ma mi sono bruciato il cuore tante volte!
Ho pianto ascoltando la musica o guardando le foto.
Ho telefonato solo per ascoltare una voce.
Io sono di nuovo innamorato di un sorriso.
Ho di nuovo creduto di morire di nostalgia e…
ho avuto paura di perdere qualcuno molto speciale (che ho finito per perdere)…
ma sono sopravvissuto! E vivo ancora!
E la vita, non mi stanca… E anche tu non dovrai stancartene.
Vivi! È veramente buono battersi con persuasione,
abbracciare la vita e vivere con passione,
perdere con classe e vincere osando,
perché il mondo appartiene a chi osa!
La Vita è troppo bella per essere insignificante…!

“I dittatori” di Pablo Neruda

censo450 È rimasto un odore tra i canneti: un misto di sangue e carne, un penetrante petalo nauseabondo. Tra ...

“Il mare” di Joseph Conrad

sea_storm_4kd6 Il mare non è mai stato amico dell'uomo. Tutt'al più è stato complice della sua ...