iscrizionenewslettergif
Isola

Yara, il mistero delle tracce di juta: portano davvero al cantiere?

Di Redazione28 aprile 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Furgoni e operai escono dal cantiere di Mapello

Furgoni e operai escono dal cantiere di Mapello

BREMBATE SOPRA — Un giallo nel giallo. Le tracce di juta trovate sui leggins di Yara Gambirasio rappresentano un nuovo mistero nell’omicidio della ragazzina di Brembate Sopra. Sì perché in qualche modo nei pantaloni elasticizzati della ragazza quelle fibre, del tutto anomale, ci devono pure essere arrivate.

La prima ipotesi, che ha di nuovo orientato gli investigatori verso il cantiere di Mapello al centro della prima fase delle indagini, è che quella juta appartenga a sacchi utilizzati in edilizia. Gli investigatori hanno ricontrollato il deposito di 12 metri quadrati in cui i cani molecolari, ricorderete, avevano fiutato qualcosa. Ma dai nuovi controlli non è emerso nulla. Sacchi di juta sono stati invece trovati a marzo in altre zone del cantiere.

La seconda ipotesi è che si tratti di un tipo di juta utilizzata da aziende agricole o florovivaistiche. Non è escluso che filamenti di quel tipo possano restare su automezzi serviti a trasportare dei sacchi.

Gli investigatori, per ora, non sono in grado di escludere che quei fili (ritrovati nell’interstizio tra la parte superiore del pantalone e la parte bassa della schiena) fossero già nel prato in cui è stato trovato il corpo. Per questo, nei giorni scorsi è stato effettuato un nuovo sopralluogo nel campo di Chignolo, senza però ritrovare reperti simili nell’area in cui si trovava il cadavere.

Yara, il pm concede un mese in più alle analisi mediche

L'anatomopatologa Cristina Cattaneo al lavoro BREMBATE SOPRA -- Servono ancora analisi e accertamenti. Così l'anatomopatologa Cristina Cattaneo ha chiesto una ...

Bottanuco: morto il sindaco Locatelli, oggi i funerali

Angelo Locatelli BOTTANUCO -- Era stato colto da un malore dopo un'assemblea della Comunità dell'Isola il 22 ...