iscrizionenewslettergif
I grandi fatti

Fukushima, una muraglia per bloccare le radiazioni

Di Redazione26 aprile 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I temerari tecnici di Fukushima

I temerari tecnici di Fukushima

FUKUSHIMA — Per contenere la radioattività in uscita dalla centrale atomica di Fukushima, pesantemente danneggiata dallo tsunami dell’11 marzo, il governo giapponese sta valutando la possibilità di costruire una barriera sotterranea di cemento nel perimetro della centrale.

L’obiettivo di questa sorta di sarcofago sotterraneo, è di bloccare la diffusione delle sostanze radioattive nel suolo e nelle falde acquifere. A darne notizia è stato Sumio Mabuchi, il consigliere speciale del premier nipponico Naoto Kan, membro della task force per la gestione dell’emergenza nucleare.

Secondo Mabuchi, che coopera anche con i vertici di Tepco, la società che ha in gestione la centrale nucleare, costruire una muraglia profonda quanto lo strato interrato non toccato dall’acqua potrebbe bloccare le possibili infiltrazioni provenienti dai reattori 1-4 che a distanza di un mese dall’emergenza risultano ancora troppo instabili e da cui continua la fuoriuscita di sostanze radioattive.

Tsunami in Giappone: ecco come si formò (video)

La ricostruzione digitale dello tsunami Come si formò lo tsunami che l'11 marzo scorso distrusse le coste del Giappone? Con ...

Stop al referendum: imbroglio nucleare

Berlusconi e Sarkozy ROMA -- "Lo stop del governo italiano al referendum non è un addio definitivo all'energia ...