iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Sport

Tiribocchi: sale la tensione, serie A vicina

Di Redazione23 aprile 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Simone Tiribocchi

Simone Tiribocchi

CROTONE — La sua voce, pochi minuti dopo il fischio finale della gara dello Scida e appena prima di salire sul bus per l’aeroporto, è squillante e felice. Simone Tiribocchi ha segnato l’undicesimo gol stagionale e nonostante la rimonta subita dai calabresi agguantati poi da Doni conferma come il pareggio esterno è da prendere senza smorfie.

“Non nascondo che al rientro negli spogliatoi, con l’adrenalina ancora alta, eravamo un po’ dispiaciuti. Siamo andati in vantaggio, il Crotone ci ha ripreso e poi siamo stati bravi in apertura di ripresa a raddrizzarla. Avevamo un po’ quel senso di occasione sciupata. Minuto dopo minuto però, rapportando il nostro risultato con quelli maturati a Reggio Calabria e Siena, la soddisfazione per il punto è aumentata e ora possiamo dire che un altro passettino verso l’obiettivo è stato fatto”.

Già, un passettino. Con 11 punti di vantaggio sulle terze ed un Siena che deve ancora giocare proprio contro di loro (a Novara il 1 maggio e in casa contro il Varese lunedì 23) sembra arrivato il momento decisivo anche per la matematica: vincere a Livorno e poi festeggiare in casa con il Portogruaro? “Magari, certamente non è importante dove succederà ma arrivati a questo punto è determinante il quando. E spero sia il prima possibile. Più si avvicina la fine e più la tensione sale, soprattutto in quei giocatori che non hanno mai vinto campionati: siamo sempre in partita, oggi ci sono stati quei 5 minuti di calo che hanno favorito la doppietta di Cutolo ma alla fine l’Atalanta viene sempre fuori”.

Il bomber del Crotone ha insaccato uno di quei gol che gli attaccanti sognano di notte. Il Tir concorda ed, anzi, rilancia. “Il Crotone è in un gran momento, qui non era facile anche perchè l’ambiente carica molto la squadra. Conoscevo le giocate del capitano crotonese, è uno che si esalta e la sua gemma merita davvero applausi”.

Fabio Gennari

Colantuono: primo posto? Mi interessa solo la A

Stefano Colantuono CROTONE -- Stefano Colantuono arriva di corsa. L'aeroporto di Crotone chiude presto, subito prima di ...

Atalanta, Bjelanovic: festeggiamo il prima possibile

Sasa Bjelanovic ZINGONIA -- Pasquetta di lavoro per i nerazzurri agli ordini di Stefano Colantuono. Dopo la ...