iscrizionenewslettergif
Sport

A Crotone con l’Atalanta: video e foto esclusivi

Di Redazione22 aprile 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'ingresso dello stadio Scida di Crotone

L'ingresso dello stadio Scida di Crotone

CROTONE – Seconda trasferta stagionale in Calabria e secondo pareggio per l’Atalanta. Abbiamo seguito i nerazzurri a circa 1200 chilometri da Città Alta, Bergamosera ha raggiunto il golfo ionico nel pomeriggio del venerdì Santo per raccontarvi tutte le emozioni di Crotone – Atalanta.

Lo stadio Ezio Scida non è certamente un capolavoro della tecnica, tribune piccole e praticamente appiccicate al campo creano un ambiente caldissimo e basta parlare con la gente del posto per capire come la squadra di Menichini (con le gioie che sta regalando) è uno dei motivi principali di soddisfazione per chi vive da queste parti.

L’Atalanta ha raggiunto l’impianto attorno alle 17.25, per comprendere fino in fondo le particolarità del contesto che ha visto protagonisti i nerazzurri basta pensare che il bus ha dovuto entrare in retro per riuscire a raggiungere la zona degli spogliatoi.

La trentina di appassionati arrivati da Bergamo sono giunti sotto il settore ospiti alla spicciolata, i primi alle 17 e gli altri a ridosso della partita come del resto gran parte del pubblico di casa. Lo stadio infatti ha aperto i battenti alle 18 passate ma fino a dieci minuti dal fischio d’inizio erano pochissimi gli appassionati calabresi presenti.

Pronti via e tutto lo stadio ha iniziato ad insultare Cristian Doni. Nessun errore, i cori erano proprio per il numero 27 atalantino nonostante il nome sia incompleto: il contropiede dell’1-0 aveva un po’ placato gli insulti, la bottiglietta finita in campo dimostra che gli incivili sono sempre in agguato ma pochi minuti dopo è l’annuncio dello speaker a far sorridere tutti.

“E’ stato smarrito un apparecchio per i denti”. Allo stadio se ne sentono di tutti i colori, mai era capitato di ascoltare qualcosa di simile e almeno fino al coro finale “Resteremo i serie B” il pensiero correva al povero possessore senza denti.

La gioia del Crotone, la soddisfazione per i passi falsi di Siena e Novara e gli applausi dei temerari arrivati da Bergamo animano gli ultimi minuti di ua sfida importante che regala all’Atalanta un altro pezzetto di sogno.

Fabio Gennari

Consigli croce e delizia, Doni bomber eterno

Andrea Consigli CROTONE – Andrea Consigli croce e delizia. Prima l’errore decisivo in occasione del 2-1 di ...

Colantuono: primo posto? Mi interessa solo la A

Stefano Colantuono CROTONE -- Stefano Colantuono arriva di corsa. L'aeroporto di Crotone chiude presto, subito prima di ...