iscrizionenewslettergif
Isola

Arrampicatore trovato morto ai piedi della palestra di roccia

Di Redazione22 aprile 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Un arrampicatore impegnato in un difficile passaggio

Un arrampicatore impegnato in un difficile passaggio

CALUSCO — Un alpinista del celebre Gruppo Gamma di Lecco è stato trovato morto ieri sera ai piedi di una parete d’allenamento per le arrampicate a Calusco d’Adda.

La vittima è Maurizio Villa, 56 anni, residente a Bernareggio (Monza). Ieri era andato ad esercitarsi sulla parete di una vecchia cava a Trabaccola di Calusco d’Adda, che viene utilizzata appunto da scalatori. Ancora incerta la ricostruzione dei fatti. Nessuno era con lui al momento dell’incidente.

Il corpo senza vita dell’arrampicatore è stato trovato dai carabinieri verso le 20.30. Dalle prime analisi, pare sia morto qualche ora prima.

Yara, quasi 1000 dna analizzati: mistero fitto sull’omicidio

Il luogo del ritrovamento di Yara Gambirasio BREMBATE SOPRA -- Mentre cala la tensione dei media sul caso di Yara Gambirasio, prosegue ...

Yara, l’elettricista polacco: il mio furgone era rosso

Uno dei furgoni in uscita dal cantiere BREMBATE SOPRA -- "Il mio furgone era rosso e io non c’entro nulla con la ...