iscrizionenewslettergif
Politica

La Minetti: non ho mai favorito le attività di Ruby col premier

Di Redazione19 aprile 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Nicole Minetti

Nicole Minetti

MILANO — “Nicole Minetti non ha portato la prima volta ad Arcore Karima El Mahroug, non ha mai consegnato alla stessa denaro o altre utilità e non ha mai ottenuto alcun vantaggio dagli asseriti rapporti che la minore avrebbe avuto con il presidente, così come non li ha mai ‘favoriti’, anzi”. E’ uno dei passaggi della memoria depositata alla Procura di Milano dai legali di Nicole Minetti, la consigliera regionale del Pdl indagata per induzione e favoreggiamento della prostituzione e prostituzione minorile.

“Non si comprende pertanto -si legge ancora nella memoria- come le possa venir contestata anche solo una delle tre diverse fattispecie autonome del reato di cui all’art. 600 bis”.

Sempre nella memoria difensiva in 12 pagine presentata dall’avvocato dell’ex igienista dentale del premier, Daria Pesce, si legge che “in nessun documento, testimonianza, intercettazione ambientale e/o telefonica depositata agli atti dimostra che la Signora Minetti ha concesso abitazioni in comodato d’uso e/o consegnato denaro alla minore per favorire la sua asserita attività di prostituzione”.

Secondo la Pesce “la signora Minetti inizia a interessarsi della vita della ”Ruby” solo dal maggio 2010 successivamente all’affidamento temporaneo”, avvenuto in Questura a Milano la notte tra il 26 e il 27 maggio dello scorso anno.

Nucleare: stop del governo a nuove centrali

Una centrale nucleare ROMA -- ll Governo ha deciso di fermare il programma di realizzazione delle centrali e ...

Treviglio: Luigi Minuti e le elezioni impossibili da perdere

Treviglio TREVIGLIO -- C'è un outsider nel complesso quadro delle elezioni a Treviglio. Ma è uno ...