iscrizionenewslettergif
Mamme e Bimbi

Depressione post-partum: un aiuto dall’olio di pesce

Di Redazione18 aprile 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Depressione PostPartum

Depressione PostPartum

La depressione post-partum colpisce- secondo le stime- una donna su 4. Ma una speranza di difesa arriva dall’olio di pesce (DHA). Lo rivela una ricerca dell’University of Connecticut, School of Nursing, diretta dalla dottoressa Michelle Prince Judge e presentata a Washington.

Gli scienziati hanno monitorato 52 donne incinte, divise in due gruppi. Il primo gruppo ha consumato una capsula con olio di pesce (3000 mg di DHA), dalla 24° settimana di gravidanza fino a parto avvenuto. Il secondo gruppo ha invece ricevuto un’identica capsula, ma contenente un placebo.

Alla valutazione “Postpartum Depression Screening Scale”, il primo gruppo mostrava punteggi significativamente inferiori nei sintomi di ansia e perdita d’identità. “Il consumo di DHA durante la gravidanza -spiega la Dott.ssa Judge- a livelli che sono ragionevolmente raggiunti dagli alimenti ha il potenziale di diminuire i sintomi della depressione post-partum”.
Secondo l’Associazione Americana di Biologia Sperimentale è bene che le donne assumano, anche nel periodo precedente il parto, buoni livelli di omega-3, riducendo così il rischio di depressione.

Gravidanza: viaggiare in tutta sicurezza

Viaggi e gravidanza Un viaggio per rilassarsi e staccare la spina durante la dolce attesa, o prima del ...

Bambini: carie e placca già nei denti da latte

Bimbi e igiene orale Carie o placca fanno la loro comparsa già nei dentini da latte. Ne soffre un ...