iscrizionenewslettergif
Sport

Bene Ceravolo e Bonaventura, male i difensori e Carmona

Di Redazione16 aprile 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Fabio Ceravolo

Fabio Ceravolo

BERGAMO – Giornata difficile per i difensori orobici. Pungolati dalla verve dell’attacco empolese, i nerazzurri hanno pagato care un paio di disattenzioni e certi errori, da Manfredini e Peluso, sono pesanti. Davanti Ceravolo guadagna un rigore e due espulsioni, deludono Ruopolo e Carmona.

 

Consigli sv: due occasioni dell’Empoli, due reti. E lui non ha colpe. Per il resto i toscani non lo impensieriscono mai, nel finale si lancia pure in attacco senza fortuna.

Raimondi 5,5: dalle sue parti si muove Forestieri e qualche grattacapo lo crea, nel complesso non sfigura ma il rientro è difficile. Esce in nome della ragione tattica (dal 46’ Doni 6,5: trasforma il rigore della speranza, regala sprazzi importanti ma un paio di conclusioni poteva gestirle meglio. Comunque, irrinunciabile)

Capelli 5,5: non contrasta Mchelidze sulla sponda del 2-0, nel complesso pare meno sicuro di altre volte. Nella ripresa con la difesa a tre si comporta meglio,finisce come centravanti aggiunto.

Manfredini 5: si becca un giallo pesante, lì in mezzo non pare eroico come al solito e si ostina anche a a lanciare. Si fa anticipare da Mchelidze sullo 0-1 e cerca il colpo di testa quando c’era già Capelli in occasione del 2-0 lasciando un buco dove si infila Soriano: la grinta, questa volta, non basta

Peluso 5: bene all’inizio, tiene in gioco Moro in occasione del vantaggio empolese ed è troppo molle nel recupero su Soriano quando l’Empoli fa 2-0. Si propone ma dietro fatica, sbaglia appoggi facili e dopo Modena ripete la brutta prestazione

Ferreira Pinto 6: al 5’ prima occasione, sinistro centrale. Per il resto sulla destra c’è sempre ma non riesce a creare più grossi pericoli: per mole di lavoro è impossibile bocciarlo, continua a spingere e nel finale spara alto il pallone del 2-2. Peccato.

Carmona 4,5: sottotono, sbaglia un paio di appoggi pericolosi e gioca un primo tempo davvero pessimo che gli costa il cambio. (dal 46’ Barreto 6: rientra dopo un mese abbondante, ci mette grinta e qualità)

Padoin 6: anche lui come Carmona non benissimo a centrocampo, costruisce una grande occasione al 44’ ma Pelagotti dice di no e nel secondo tempo cambia registro risultando come al solito un motorino inesauribile.

Bonaventura 6,5: inizio sontuoso, distribuisce palloni importanti e dimostra grande personalità ma si spegne un pochino con il passare dei minuti. Gran sinistro di controbalzo al 46’ deviato in angolo, parte bene anche nel secondo tempo e nel complesso non dispiace: la sua qualità, a questa squadra, serve sempre

Ceravolo 6,5: deviazione volante al 24’ messa in angolo dal miracolo di Pelagotti, per il resto del primo tempo è un po’ fumoso anche se si impegna. Nella ripresa si fa ipnotizzare dal portiere empolese, si guadagna il rigore dell’1-2 e procura l’espulsione di Soriano: gara positiva

Ruopolo 5: un po’ in ombra nel primo tempo, rimane sulla stessa lunghezza d’onda delle ultime prestazioni senza riuscire a dare chissà quale supporto (dal 72’ Bjelanovic 6: entra e combatte contro tutti)

All. Colantuono 6: gli errori del primo tempo non sono colpa sua, nella ripresa cambia schieramento e l’Atalanta si getta all’attacco con buona pressione. Sconfitta antipatica che però non lascia troppi strascichi, a Crotone ora servirà una nuova impresa.

Fabio Gennari

Atalanta, stop inaspettato: l’Empoli vince a Bergamo

Peluso e Capelli BERGAMO – Incredibile a Bergamo. Dopo 18 risultati utili consecutivi, l’Atalanta cade in casa contro ...

Atalanta – Empoli, i 20 scatti di Bergamosera

Il tabellone del Comunale BERGAMO -- Giornata storta? Episodio da archiviare? Sicuramente, una sconfitta inaspettata. Antipatica. Decisamente poco digeribile. ...