iscrizionenewslettergif
Sport

Il realismo di Doni: ancora tre gare per chiudere i conti

Di Redazione14 aprile 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Cristiano Doni

Cristiano Doni

BERGAMO — Cristiano Doni, quando parla, non è mai banale. A margine della presentazione “Atalantini del futuro”, il leader nerazzurro ha parlato delle iniziative che la società sta organizzando ma anche del futuro. Immediato e non solo.

“Pensiamo all’Empoli, dopo la sfida dell’andata c’è ancora più voglia di vincere e credo che se dovessimo vincere sia ancora più vicina la conquista dell’Obiettivo. Quando si potrà festeggiare? Non credo prima delle prossime tre gare, se tutto andrà bene tra Empoli, Crotone e Livorno sapremo. Da qui alla fine, comunque, c’è la volontà comune di vincere il campionato: per quello che l’Atalanta ha mostrato sul terreno di gioco credo che lo meritiamo”.

Ma l’anno prossimo, Cristiano Doni, cosa farà? “Ancora non lo so, davvero. Siamo concentratissimi sulla promozione, vogliamo andare in serie A e il resto viene dopo. Sono un po’ stanco, sia fisicamente che mentalmente per le pressioni che abbiamo sempre ma deciderò a fine stagione. Il presidente mi vorrebbe altri 10 anni? Sono orgoglioso delle sue iniziative e della sua considerazione. Vedremo”.

Fabio Gennari

Corri Atalanta, corri: poche indicazioni da Zingonia

Cristian Raimondi ZINGONIA -- La partitella di metà settimana, spesso, ha dato indicazioni positive per chi affolla ...

Atalantini nel Futuro: i Percassi sono un vulcano di idee

Cristiano Doni e Antonio Percassi alla presentazione BERGAMO -- "Sono arrivati gli alieni". Qualcuno, ascoltando le parole spese dai protagonisti durante la ...