iscrizionenewslettergif
Bergamo

Promotore in fuga: Mediolanum corre ai ripari

Di Redazione13 aprile 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Ennio Doris

Ennio Doris

BREMBATE SOPRA — Si prepara una causa collettiva nella vicenda del promotore finanziario della Mediolanum che è fuggito con i soldi dei clienti. La sta organizzando il Movimento consumatori di Bergamo.

Sarebbero 520 i clienti di Banca Mediolanum truffati dal promotore Luigi Fontanella scomparso ormai da settimane da Brembate Sopra nel bergamasco. La cifra complessiva riportata da alcuni quotidiani è di 24 milioni di euro. Banca Mediolanum ha precisato che “laddove ne sussistano i presupposti, risponderà per i danni arrecati ai clienti dal comportamento illecito del promotore finanziario”.

Nel frattempo ieri il titolo in Borsa ha ceduto l’1,57 per cento a 4,02 euro. Difficile dire se questo sia attribuibile alla vicenda Fontanella oppure a semplici oscillazioni di Borsa. Più facile il secondo caso. Anche se certamente la notizia della fuga del promoter non ha fatto bene alla “Banca costruita intorno a te” di Ennio Doris che si costituirà parte lesa in un eventuale processo al fuggiasco.

Da lunedì lavori al parcheggio dello stadio

Il parcheggio dello stadio BERGAMO -- Signori si asfalta. L'amministrazione comunale ha dato il via ad alcune opere di ...

Evasione fiscale per 36 milioni: trenta imprese edili nei guai

La Guardia di finanza BERGAMO -- Nuovo intervento della Guardia di Finanza che ha scoperto una maxi evasione fiscale ...