iscrizionenewslettergif
Politica

Il Pdl ai tre consiglieri autosospesi di Ponte: a chi reggete il gioco?

Di Redazione11 aprile 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Pietro Macconi, vicecoordinatore provinciale del Pdl

Pietro Macconi, vicecoordinatore provinciale del Pdl

BERGAMO — I consiglieri comunali di Ponte San Pietro Marco Agazzi, Fabio Ratti e Giuseppe Rota si sono autosospesi ieri dal Popolo della Libertà, a cui erano iscritti da tempo. Lo riferisce un comunicato stampa della segretaria provinciale del partito.

“I tre consiglieri se ne vanno di loro spontanea volontà – spiega il vicecoordinatore del Pdl Pietro Macconi – Certo, la loro decisione desta qualche perplessità, soprattutto in considerazione del fatto che li avevo incontrati poco tempo fa confermando loro l’utilizzo del simbolo del Pdl e manifestando la disponibilità del coordinamento provinciale ad accettare il candidato sindaco da lo proposto, ovvero Giuseppe Rota”.

“Una perplessità che si rafforza dalla lettura della comunicazione di autosospensione indirizzata alla segreteria provinciale – prosegue Macconi -. I tre dichiarano di non escludere, in vista delle prossime consultazioni, collaborazioni con componenti civiche esterne al partito, sulla base di una chiara condivisione del programma amministrativo. Come per magia, oggi ce li ritroviamo, a quanto pare, in lizza con una lista civica, presentata in concorrenza a quella del Pdl. Una lista che già si prefigura ‘arcobaleno’: avranno un bel daffare a spiegare la loro scelta agli elettori del centrodestra da cui si son fatti votare, che rischia di rosicare consenso al Pdl e di favorire Sinistra e Lega”.

«È davvero curioso. Si son spaventati quando gli è stato proposto di presentarsi sotto il simbolo del PDL, affermando di voler far convergere i voti del partito in una lista civica con non si sa bene chi. Ora che il Pdl si presenta col suo simbolo, loro si autosospendono e ricompaiono, guarda caso, proprio con una lista civica, sempre a braccetto con non si sa bene chi. In ogni caso, saranno gli elettori di Ponte San Pietro a giudicare a chi stanno reggendo il gioco Agazzi, Ratti e Rota”.

Centrodestra, centrosinistra e le espulsioni in salsa bergamasca

Il segretario provinciale del Pd Gabriele Riva Devo essere sincero. Questa raffica di espulsioni dai partiti locali mi preoccupa non poco. La ...

Il 36 per cento degli italiani voterebbe Montezemolo

Luca Cordero di Montezemolo MILANO -- La discesa in campo di Luca Cordero di Montezemolo sarà benedetta dagli italiani. ...