iscrizionenewslettergif
Bergamo

Attimi di tensione durante la visita di Maroni

Di Redazione11 aprile 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Roberto Maroni

Roberto Maroni

BERGAMO — Ci sono stati momenti di forte tensione sabato mattina a Bergamo durante la visita lampo del ministro degli Interni Roberto Maroni. Cinque manifestanti, poco distante dalla prefettura in via Tasso, hanno innalzato uno striscione “Respingiamo Maroni”.

La polizia, secondo la quale c’era un accordo per l’affissione a una maggiore distanza dalla sede dell’incontro con Maroni, ha fatto togliere lo striscione ed è nato un breve tafferuglio nella zona di Passaggio San Bartolomeo, conclusosi senza conseguenze e con il sequestro di una videocamera e un megafono.

Lo striscione è poi riapparso poco tempo dopo sul Sentierone, zona di passeggio del centro di Bergamo Bassa. Maroni è stato oggetto di qualche contestazione verbale al passaggio dell’auto blu.

Commercialisti: martedì l’assemblea generale dell’Ordine

Il presidente dell'Ordine, Alberto Carrara BERGAMO -- E’ in programma per martedì 12 aprile alle 13 presso la Fiera di ...

Lunedì ancora bello, da martedì piogge e temporali

Martedì arrivano le nuvole BERGAMO -- Dopo un weekend da estate piena, l'inizio della nuova settimana sarà ancora ...