iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Isola

Yara, il pm: il terriccio sul corpo è del campo di Chignolo

Di Redazione8 aprile 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il campo di Chignolo

Il campo di Chignolo

BREMBATE SOPRA — “L’indiscrezione di Oggi non è vera”. E’ draconiano il pubblico ministero Letizia Ruggeri titolare dell’inchiesta sull’omicidio di Yara Gambirasio. Secondo i dati in mano al magistrato il terriccio trovato sul corpo della ragazzina è uno solo: quello del campo di Chignolo. Tramonta quindi, salvo nuovo sorprese, l’ipotesi che Yara sia stata uccisa da un’altra parte e poi portata in fondo a via Bedeschi.

Nonostante il sopralluogo dei carabinieri nel cantiere di Mapello, la pm ha poi sottolineato che molte delle cose che sono state scritte in questi giorni sui giornali non sono vere. I veri elementi, se ci sono, sono dunque nelle mani esclusive della procura. Attendiamo di conoscerli. Anche se le indagini su Mapello non sono ancora concluse.

Nel frattempo, come annunciato, è tornato in Italia da qualche giorno Mohammed Fikri, il marocchino arrestato lo scorso 4 dicembre per il sequestro e l’omicidio di Yara Gambirasio e poi liberato e scagionato perché non c’entrava nulla.

Il marocchino si trova a Montebelluna (Treviso), dove vive con il cugino, e ha ricominciato a lavorare con la stessa impresa edile il cui titolare aveva contribuito a scagionarlo, facendo presente che al momento della sparizione di Yara il giovane era al lavoro con lui.

Yara, la Cattaneo smentisce: non ho mai detto nulla ai giornali

Cristina Cattaneo sul luogo del ritrovamento di Yara BREMBATE SOPRA -- Smentisce tutte le frasi che i giornali le hanno attribuito. Cristina Cattaneo, ...

Promotore finanziario sparisce con i soldi dei clienti

Promotore finanziario BREMBATE SOPRA -- Si è preso la bellezza di 24 milioni di euro dai conti ...