iscrizionenewslettergif
Isola

Yara non fu uccisa nel campo di Chignolo. Il pm: è un’ipotesi

Di Redazione6 aprile 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il campo di Chignolo in cui è stato trovato il cadavere

Il campo di Chignolo in cui è stato trovato il cadavere

BREMBATE SOPRA — Nuovo colpo di scena nell’omicidio di Yara Gambirasio, Secondo quanto riporta il settimanale Oggi la ragazzina non sarebbe stata uccisa nel campo di sterpaglie di Chignolo d’Isola dove è stata trovata tre mesi dopo la scomparsa.

Secondo quanto risulta all’inviato bergamasco del settimanale Giangavino Sulas, sui vestiti della ragazza il pool di specialisti ha trovato tracce di terriccio incompatibile con il terreno del campo.

Il pubblico ministero Letizia Ruggeri, ha spiegato che al momento ”non c’è ancora nulla di definitivo”. Quel che è certo, è che il corpo senza vita di Yara è rimasto nel campo incolto di via Bedeschi per parecchie settimane.

Sui vestiti della 13enne, secondo quando rivela “Oggi”, il pool di specialisti che affianca l’anatomopatologa all’Istituto di medicina legale di Milano avrebbe infatti trovato tracce di terriccio incompatibile con quello del campo di Chignolo. Yara sarebbe stata quindi uccisa altrove.

Secondo Oggi, “Yara è stata aggredita ed è stata uccisa altrove. Per questa ragione sui suoi vestiti è rimasta traccia di terra diversa da quella del campo di Chignolo. Poi, ma quando è impossibile stabilirlo, è stata portata e abbandonata in quel campo vicino a una discoteca. Il tempo e le condizioni atmosferiche hanno cancellato eventuali segni di trascinamento del corpo”.

Le notizie su Yara sono le più cercate in Google

Il motore di ricerca Google BREMBATE SOPRA -- A conferma che l'attenzione degli italiani sul caso di Yara Gambirasio è ...

Yara, nuovo sopralluogo dei carabinieri al cantiere di Mapello

Il cantiere di Mapello BREMBATE SOPRA -- Mentre si moltiplicano le indiscrezioni sulla possibilità che Yara Gambirasio sia stata ...