iscrizionenewslettergif
Sport

Tiribocchi, gol e assist. Padoin in moto perpetuo

Di Redazione2 aprile 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Simone Tiribocchi

Simone Tiribocchi

BERGAMO — E’ tornato Simone Tiribocchi. Dopo l’ottima settimana di allenamenti, il bomber romano ha disputato una gran gara contro la Triestina dispensando assist e siglando un gol che, a giudicare dalla sua reazione, gli serviva come il pane. Dietro a lui molto bene Padoin, ottimo anche Manfredini e prestazione da applausi pure di Bonavnetura.

Consigli sv: nessun pericolo, nessun tiro della Triestina e pochissime occasioni per farsi vedere da telecamere e fotografi. Pomeriggio di assoluto relax al sole del Comunale.

Bellini 6: qualche buona chiusura, spinge spesso e cerca di dare continuità alla sua azione pur non trovando particolari problemi contro avversari sempre alla portata

Troest 6: finisce in campo per il forfait di Capelli, giornata di ordinaria amministrazione vista la sterilità offensiva della Triestina

Manfredini 7: buonissimo inizio, sempre in anticipo su Godeas e in generale bravo a chiudere qualsiasi pericolo gli capiti a tiro

Peluso 6: spinge poco sulla fascia nella prima frazione, dopo il riposo prova qualche incursione in più ma non trova il pertugio giusto

Ferreira Pinto 6,5: come a Padova, segna il vantaggio nella prima occasione utile della partita grazie ad destro chirurgico ma per il resto non combina chissà cosa fino al riposo. Nella ripresa rientra più pimpante, pare non sentire il caldo e si conferma pienamente recuperato.

Carmona 6: cerca di dettare i tempi, si vede che non sta benissimo ma la sensazione è che in questa categoria basti e avanzi anche a scartamento ridotto (dall’83’ Basha 6: propizia il gol di Tiribocchi)

Padoin 7: motorino inesauribile. Nemmeno il primo caldo stagionale lo frena, gioca mille palloni e spesso corre a coprire anche le falle dei compagni. Al centro come a sinistra, sempre tra i migliori

Doni 6,5: sbaglia al 23’ un gol facile facile solo davanti al portiere, il piedino è sempre interessante ma si accende ad intermittenza. Segna in apertura di ripresa il gol del 2-0, assist al bacio per Pinto al 59’ e tanti, tantissimi applausi al momento del cambio con Bonaventura per uno che la storia dell’Atalanta non si limita a viverla. La costruisce, ogni giorno che passa. Chapeau. (dal 67’ Bonaventura 6,5: talento, entra e inizia a serpeggiare creando un paio di buone occasioni e segnando un bel gol)

Tiribocchi 7,5: bravo a smarcare Pinto in occasione del vantaggio, si ripete con Doni al 23’ ma il capitano sciupa. Ci prova lui al 40’ con un bel destro che Colombo sventa e nel primo tempo è uno dei migliori. Anche nella ripresa piace per manovra e aperture spesso intelligenti, accoglie il gol del 3-0 con un gesto liberatorio: se lo merita

Ruopolo 6: non molto preciso in fase d’avvio, pare svagato e stranamente poco combattivo. Nella ripresa inizia subito conquistando il rigore del 2-0 e per un paio di volte sfiora la rete strappando la sufficienza (dal 75’ Marilungo 6: serve a Bonaventura il pallone del 4-0)

All. Colantuono 7: sceglie lui, decide lui e vince. Continua a vincere. Contro la Triestina siamo a 19, senza affanni nè pericoli corsi: il futuro è ancora da scrivere ma con questi numeri pensarlo lontano da Bergamo è davvero difficile.

Fabio Gennari 

L’Atalanta distrugge la Triestina: 4-0 e serie A sempre più vicina

Il vantaggio firmato Ferreira Pinto BERGAMO -- Sogna Bergamo, sogna. L’Atalanta spazza via la Triestina dopo un primo tempo giocato ...

Atalanta-Triestina: la fotogallery della partita

Cristiano Doni BERGAMO -- Sole, caldo e l'Atalanta che schianta per 4-0 l'avversario di turno. Cosa può ...