iscrizionenewslettergif
Isola

Yara e il rapimento di Montebelluna: punti di contatto?

Di Redazione31 marzo 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Le ragazzine di Montebelluna

Le ragazzine di Montebelluna

BREMBATE SOPRA — Due uomini, a bordo di un furgone bianco, avvicinano due ragazzine di 13 anni e cercando di rapirle. Uno prova a caricare sul furgone la prima, l’altro fa il palo. Solo la reazione coraggiosa della seconda ragazza mette in fuga i malviventi. E’ accaduto a 180 chilometri da Bergamo, a Montebulluna in Veneto. Il primo aggressore è stato arrestato e al momento del rapimento di Yara era in galera. Del secondo non c’è traccia. Ora la trasmissione “Chi l’ha visto” si interroga se fra questo caso e quello di Yara Gambirasio ci siano dei punti di contatto.

Ecco le interviste esclusive realizzate dal team di Federisca Sciarelli alle due ragazzine venete coinvolte nella drammatica vicenda.

LEGGI ANCHE
Yara, ricerche ne Vicentino: spunta la banda di sequestratori

Yara, nuovo caso per il direttore dello Sco Caldarozzi

Il direttore dello Sco Gilberto Caldarozzi BERGAMO -- Dopo aver partecipato alle indagini sull'omicidio di Yara Gambirasio, il super-investigatore Gilberto Caldarozzi, ...

Boato nella notte: fuga di gas fa esplodere una palazzina

I pompieri CARVICO -- Un boato nella notte. Una drammatica esplosione che avrebbe potuto avere conseguenze ben ...