iscrizionenewslettergif
Economia

Rincari in arrivo per energia elettrica e gas

Di Redazione29 marzo 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Ancora rincari nell'energia elettrica

Ancora rincari nell'energia elettrica

Nuova stangata in arrivo per le famiglie italiane. Dal primo aprile le tariffe dell’energia elettrica aumenteranno del 3,9 per cento e quelle del gas del 2. E’ quanto disposto dall’Autorità dell’energia.

L’aggravio complessivo sulle bollette per una famiglia tipo è stato calcolato in 37,5 euro in più all’anno. Gli incrementi per l’energia elettrica, dice la versione ufficiale, saranno del 3,9 per cento, così ripartiti: uno 0,9 per cento determinato dagli andamenti dei mercati, cui si aggiunge un 3 per cento per l’incentivazione delle rinnovabili, finanziate attraverso la bolletta elettrica.

Curioso il meccanismo con cui gli italiani devono pagare gli incentivi per le energie rinnovabili, quando le energie rinnovabili ancora non ci sono. Sembra un po’ la tassazione preventiva di cui tutti i governi finora hanno abusato senza che il paese abbia visto un risultato uno. Oggi intanto è entrato in vigore il decreto sulla “promozione dell’uso dell’energia da fonti rinnovabili”. 47 articoli e 4 allegati che definiscono “gli strumenti, i meccanismi, gli incentivi e il quadro istituzionale, finanziario e giuridico, necessari per il raggiungimento degli obiettivi fino al 2020 in materia di quota complessiva di energia da fonti rinnovabili sul consumo finale lordo di energia e di quota di energia da fonti rinnovabili nei trasporti”.

E fin qui nulla di strano. Solo che il decreto attuativo non è ancora pronto. Se il consiglio dei Ministri lo approverà, a partire dal prossimo 1° giugno dovrebbe entrare in vigore il Quarto Conto Energia, che porterà a un taglio delle tariffe incentivanti per gli impianti fotovoltaici (indiscrezioni parlano del 50 per cento complessivo), ma solo a partire dal 2012 (da giugno a dicembre di quest’anno dovrebbe essere previsto un periodo transitorio con una diminuzione molto contenuta). Gli incentivi rimarrebbero in vigore fino al 2017, ma con un limite annuo di 6 miliardi di euro e di 2.000 MW installati. E intanto paga Pantalone…

LEGGI ANCHE
Nucleare in Italia: quello che il governo non dice

Rincari benzina: allarme degli autotrasportatori

I rincari della benzina BERGAMO -- Nuova emergenza nel settore degli autotrasporti. Le tensioni sui mercati energetici legati alle ...

Ubi Banca crolla in Borsa: flessione del 12,4 per cento

La sede di Ubi Banca a Bergamo BERGAMO -- Giornata decisamente da dimenticare in borsa per Ubi Banca. Il titolo dell'istituto di ...