iscrizionenewslettergif
Sport

L’Albinoleffe stritola il Novara: 3-1 e l’Atalanta ringrazia

Di Redazione27 marzo 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'esultanza di Bergamelli

L'esultanza di Bergamelli

BERGAMO — In tanti, si aspettavano il capolavoro. Un capolavoro targato Mondonico. E il tecnico di Rivolta D’Adda, ancora una volta, si è confermato stratega fine e bravo a caricare le sue squadre con il giusto piglio e gli argomenti adatti. Perfetti. Travolgenti.

L’Albinoleffe batte 3-1 in rimonta il Novara senza 11 giocatori a disposizione, dopo la rete di Gonzalez ci pensano Bergamelli (doppietta) e Cocco a stendere i resti della favola piemontese che nella ripresa rischia a più riprese il tracollo totale (palo di Cocco, altre due occasioni limpide) e a questo punto non può più nascondere la sua crisi: in due giornate il Novara ha perso dalla vetta 4 punti, subito due sconfitte e segnato un gol solo contro avversari che potevano offenderla molto di più.

Bergamosera vi offre le immagini del match, grazie al fotografo Alberto Mariani dell’agenzia Eccetera sono ben 39 gli scatti che raccontano la grande impresa seriana.

ALBINOLEFFE – NOVARA 3-1

ALBINOLEFFE: Tomasig; Luoni, Sala, Bergamelli, Piccinni; C. Zenoni, Mingazzini (45′ st Passoni), Previtali, Girasole (37′ st Martinez); Cocco, Grossi (23′ st Salvi). All. Mondonico.

NOVARA (4-3-1-2): Fontana; Gheller, Centurioni, Gigliotti, Gemiti; Shala (6′ st Lanteri), Porcari, Rigoni (20′ st Drascek); Pinardi (42′ st Scavone); Rubino, Gonzalez. All. Tesser.

Reti: 31′ pt Gonzalez (N), 36′ pt Bergamelli (A), 4′ st Bergamelli (A), 8′ st Cocco (A).

Fabio Gennari

Padova: 800 tifosi bergamaschi in trasferta (foto e video esclusivi)

I bergamaschi incrociati in autogrill prima di Padova PADOVA -- Finora, è stata la trasferta più numerosa della stagione. Certo, non siamo sui ...

Paolo Maldini rinviato a giudizio per corruzione

Paolo Maldini ai tempi del Milan MILANO -- Dovrà giocare la sua partita più difficile, contro la giustizia italiana. L'ex terzino ...