iscrizionenewslettergif
Sport

Consigli e Manfredini molto bravi, Bellini errore fatale

Di Redazione27 marzo 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Andrea Consigli

Andrea Consigli

PADOVA – Super Pinto, ottimo Consigli e poi tanta tenuta in fase difensiva con il Manfredini dei tempi migliori a dirigere una difesa tosta che ha capitolato sull’unico errore di Bellini. Si possono riassumere così, senza troppi giri di parole, le pagelle di Padova – Atalanta con i nerazzurri che hanno fatto buone cose pur mancando qualcosa in fase di costruzione. 

Consigli 7,5: subito chiamato in causa da un destro insidioso, si ripete al 20’ quando El Shaarawy cerca il jolly da fuori ma è sempre sicuro. Uscite alte o basse non sono un problema, subisce senza colpe il gol dell’1-1 ma è prodigioso al 77’ su De Paula: parata salva risultato

Bellini 5,5: non spinge tantissimo ma in chiusura c’è sempre, al 37’ la sua scivolata stoppa un destro a colpo sicuro di Renzetti. Sul gol di El Shaarawy rimane colpevolmente avanti, l’errore pesa perchè causa il gol del pari anche se nel finale sono almeno due le situazioni da lui salvate

Capelli 7: De Paula e Ardemagni si muovono molto, lui mantiene la posizione senza grossi problemi e sbroglia situazioni in qualche caso preoccupanti

Manfredini 7,5: attento e preciso in chiusura, dalle sue parti si muove Ardemagni e la lotta è spesso dura. Un paio di spaccate salvano situazioni pericolose, anche di testa è un leone e fino alla fine tiene perfettamente

Peluso 6,5: prima sovrapposizione e subito cross vincente, 1al 19’ si produce in un tacco per Doni a testimonianza di come il periodo di forma dell’esterno romano sia ottimo. Cala nella ripresa

Ferreira Pinto 7: ci mette solo 2 minuti a insaccare la rete del vantaggio, il ritorno in campo da titolare lo galvanizza e al 19’ riesce anche a segnare il 2-0 ma il guardalinee ferma per un fallo. Anche nella ripresa tra i più attivi, chiude con i crampi ma regala alla moglie un gol per il compleanno

Delvecchio 5: qualche disimpegno pericoloso all’inizio, non è un regista e si vede risultando spesso troppo lento per poter impostare l’azione. Esce dopo un brutto fallo da lui causato, cade malamente a terra e rischia il collo (dal 63’ Basha 6: normale amministrazione al centro del campo)

Padoin 6: buona prova al centro fin dai primi minuti, non brilla per fosforo e grande pericolosità ma comunque il suo lavoro oscuro è prezioso

Doni 6: subito in palla, pesca Peluso in occasione del vantaggio anche se poi perde un paio di palloni pericolosi. Con il passare dei minuti cala sensibilmente, Colantuono lo leva negli ultimi 25 minuti preferendogli l’ex Bonaventura (dal 66’ Bonaventura 5,5: non incide conme vorrebbe, esce tra gli applausi dei suoi vecchi tifosi)

Tiribocchi 5: inizialmente si muove molto e scambia spesso con Ruopolo, cerca la porta al 34’ con un bel destro da fuori ma Cano in tuffo salva. Con il passare dei minuti sparisce e vederlo camminare non è una gran cosa, dopo l’1-1 si rivede al 59’ con un gran destro respinto da Cano (dal 77’ Marilungo sv)

Ruopolo 5,5: lotta come un leone, reclama un rigore al 18’ e forse poteva pure starci. Sparisce un po’ con il passare dei minuti e così facendo lo spessore della sua prova si riduce drasticamente

Colantuono 6: punto prezioso per continuare a camminare. Visto il Delvecchio deludente poteva starci Basha dall’inizio, l’unico appunto che si può muovere è che Tiribocchi si poteva levare prima: Marilungo, in panchina, scalpita.

Fabio Gennari

Subito Pinto, poi il Padova: l’Atalanta pareggia 1-1

Il gol del vantaggio firmato Ferreira Pinto (foto Mariani - Agenzia Eccetera) Il gol del vantaggio firmato Ferreira Pinto (foto Mariani - Agenzia Eccetera) PADOVA ...

Colantuono: punto prezioso ma situazioni da rivedere

Stefano Colantuono PADOVA -- "Ci sono state un paio di situazioni strane nel primo tempo, il gol ...