iscrizionenewslettergif
Politica

Sondaggi: Berlusconi tiene, ma Casini è determinante

Di Redazione21 marzo 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Berlusconi e Casini

Berlusconi e Casini

MILANO — Sarà la fiducia incondizionata, saranno le televisioni, sarà che sul fronte opposto non c’è un’alternativa credibile: fatto sta che dopo mesi di calo, il gradimento nei confronti di Silvio Berlusconi è tornato a salire, limitando le perdite a circa il 2 per cento dei consensi. Lo sostiene un recente sondaggio condotto dall’esperto Renato Mannheimer.

Non sono bastati il processo di Milano sul caso Ruby, gli altri guai con la Giustizia e la crisi con la Libia. Anzi pare che la guerra e la necessità di serrare i ranghi, perché una crisi politica ora sarebbe devastante, abbiano fatto cambiare idea agli italiani.

Secondo quanto rilevato dall’Ispo, nell’ultimo periodo il consenso del premier è sceso solo dell’1-2 per cento. La tenuta, secondo Mannheimer è derivata dal fatto che gli elettori non vedono alcuna alternativa credibile nelle varie opposizioni, né in quella guidata dal Pd né in quella del Terzo Polo.

Stando all’ultima rilevazione Ispo, il consenso del Popolo della Libertà ha tenuto in queste settimane e si attesta attorno al 30 per cento, nonostante alcuni istituti di sondaggio diano risultati più bassi. La Lega Nord si conferma sopra il 10 per cento. Quanto alle opposizioni, il Partito Democratico è fermo intorno al 25.

Riguardo alle coalizioni, un altro sondaggio presentato dal premier all’ufficio di presidenza del Pdl dice che il Centrodestra è al 43 per cento e il Centrosinistra al 41. Il cosiddetto Terzo Polo in questo momento sarebbe intorno al 10 per cento così ripartito: Fli è al 2,6 per cento, l’Udc al 6,3, l’Api allo 0,7, l’Mpa all’0,5. Il che fa supporre che un’eventuale alleanza fra il Polo della Nazione e il Centrosinistra possa uscire vincente alle elezioni. Pier Ferdinando Casini dunque sarebbe determinante. Per questo il Cavaliere starebbe pensando a lui, come prossimo presidente del Consiglio.

Treviglio, Lega divisa sul candidato: Siliprandi o un uomo di Pirovano?

La sede del Comune di Treviglio TREVIGLIO -- Un uomo di Pirovano oppure una donna di Treviglio? E' la domanda su ...

Treviglio, tramonta la candidatura Mangano: Pdl-Lega verso l’accordo su Pezzoni

Treviglio TREVIGLIO -- Nulla di fatto. L'incontro di stasera fra i politici del Pdl Daniela Santanché, ...