iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Salute

Menopausa: soia o ormoni?

Di Redazione21 marzo 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Terapia ormonale sostitutiva

Terapia ormonale sostitutiva

Per le donne che in menopausa soffrono di vampate di calore, più vantaggi dalla terapia sostitutiva ormonale piuttosto che dai preparati a base di soia. Lo rivela uno studio condotto presso la San Marcos University di Lima in Perù e pubblicato sulla rivista “Menopause: The Journal of the North American Menopause Society”.

Dalla revisione di 19 studi sull’argomento e dai dati relativi a 760 donne trattate con terapia ormonale sostitutiva e a 770 donne trattate con integratori alimentari a base di soia, è emerso che le pazienti trattate con farmaci a base di ormoni registrano in media 24 vampate in meno al mese, mentre le donne che assumono integratori di soia vedono scendere di 12 il numero di vampate; in entrambi i casi le vampate sono meno numerose rispetto al numero che tormenta le donne che assumono placebo.

Si stima che le donne in menopausa possono accusare in media dalle 30 alle 150 vampate di calore al mese. E’ opportuno ricordare tuttavia che la terapia ormonale sostitutiva può far aumentare il rischio di ictus, malattie cardiovascolari e tumore al seno. Di conseguenza essa andrebbe consigliata solo in caso di vampe che impediscono un normale stile di vita e che vanno a compromettere la serenità della donna.

Dieta senza glutine può far ingrassare

Pizza senza glutine La dieta senza glutine non fa dimagrire. Al contrario, può aumentare il rischio di ingrassare. Lo ...

Cervello frena maschilismo

Cervello Esiste un'area del cervello il cui compito sarebbe proprio quello di "frenare" l'innato maschilismo dell'uomo. Lo ...