iscrizionenewslettergif
Sport

Colantuono: voglio portare l’Atalanta in A, il resto viene dopo

Di Redazione19 marzo 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Stefano Colantuono

Stefano Colantuono

BERGAMO — “Abbiamo vinto con una squadra tosta, insieme al Novara era proprio questa la gara che ritenevo più difficile. Abbiamo vinto, potevamo segnare subito con Tiribocchi e alla fine siamo riusciti a portare a termine una vittoria importante”.

Stefano Colantuono, il tecnico dell’Atalanta, è sereno e nonostante il +8 sulla terza in classifica continua a predicare calma e tranquillità. “Festeggeremo quando è il momento”, ha detto il mister.

Ma una squadra e un tecnico che stanno ottenendo simili risultati giustificano le voci che qualche media mette in giro sulla panchina futura? Colantuono alza le spalle e guarda avanti, senza curarsi di chi scrive e racconta certe cose.

“A me non interessa quello che si scrive. Anche oggi qualcuno mi ha insultato, diventa noiosa una simile situazione ma guardo avanti e ogni cosa che deciderà il presidente andrà bene: ho troppo rispetto per lui. Voglio centrare l’obiettivo che mi hanno chiesto di raggiungere, come ho fatto nelle altre due stagioni che ho vissuto qui.

Fabio Gennari

Il capitano a quota 100: con Ruopolo, è lui l’uomo decisivo

Il 3-0 di Ruopolo BERGAMO – Dieci compagni, con i cambi tredici, più lui: Cristiano Doni. Doppietta su rigore, ...

Zamagna: se andiamo in serie A, Colantuono rimane

Gabriele Zamagna BERGAMO -- "Se andiamo in serie A, Stefano Colantuono ha un contratto che si rinnova ...