iscrizionenewslettergif
Sport

Delvecchio: la conquista della seria A dipende solo da noi

Di Redazione16 marzo 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Gennaro Delvecchio

Gennaro Delvecchio

ZINGONIA — Gennaro Delvecchio, davanti alle telecamere, è come lo si vede in campo. Arriva in sala stampa e prima di iniziare le interviste saluta tutti con una stretta di mano. Poi si siede e ad ogni domanda risponde senza vacillare. Sempre convinto e sicuro di quello che sta dicendo.

“Sono un giocatore molto sanguigno, vivo la partita e la settimana con grande coinvolgimento e forse a volte esagero pure: contro il Torino ho sentito molto la sfida, lo sfogo finale è legato a quanto era maturato nei 90 di gioco. Spero di trovare sempre più spazio, partendo in panchina fatico di più a dare il mio contributo perchè non sono un campione che ha la giocata facile ma quello che conta è avere sempre il giusto approccio e il giusto rispetto dei minuti che il tecnico di regala e dei compagni che allenandosi come te magari finiscono in tribuna”.

Quando il discorso si sposta sul prossimo impegno, Delvecchio non può sottolineare chissà quali volontà di rivincita: lui a Piacenza non c’era. Però nel momento in cui gli chiediamo, senza giri di parole, se la promozione in A dipende solo dall’Atalanta la risposta è chiara. Categorica. Convinta.

“Sì, sono d’accordo: la conquista dell’Obiettivo dipende solo da noi”.

Fabio Gennari

A Zingonia piovono conferme: con il Piacenza Doni e Tir

Tiribocchi e Doni ZINGONIA -- Pioggia battente sull'Atalanta. Nel quartier generale nerazzurro, mister Colantuono ha fatto giocare una ...

Capelli: la lezione di Piacenza ci è servita

Daniele Capelli ZINGONIA -- "Quello che è successo all'andata è stato davvero incredibile, la lezione ci è ...