iscrizionenewslettergif
Sport

Atalanta, pari buono per la classifica: 1-1 ad Ascoli

Di Redazione12 marzo 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Cristiano Doni

Cristiano Doni

ASCOLI – Pareggio prezioso per l’Atalanta sul campo di Ascoli nella trentunesima giornata del campioanto di serie B. Quello che poteva essere un risultato deludente contro la penultima in classifica diventa un punto molto importante alla luce dei risultati delle dirette inseguitrici: con il Novara fermato sullo 0-0 in casa dal Sassuolo e il Siena che non è andato oltre lo stesso punteggio contro l’Empoli per i nerazzurri rimangono inalterate le distanze in vetta e le giornate da giocare sono sempre di meno.

Colantuono deve rinunciare a Raimondi (problema muscolare nell’imediata vigilia del match) e sceglie Manfredini al centro con Peluso e Bellini esterni; i due giovani marchigiani a disposizione Marilungo e Bonaventura finiscono in campo dal primo minuto mentre Doni e Tiribocchi devono iniziare in panchina.

Nella prima frazione di gioco il 4-1-4-1 dell’Ascoli blocca un po’ i nerazzurri che soffrono la mancata verve dei due centrocampisti centrali: Barreto e Carmona, soprattutto all’inizio, paiono compassati e molto imprecisi privando la manovra atalantina di qualità e freschezza.

La penuria di occasioni da rete produce solo un sinistro debole di Barreto (16’) per gli ospiti ma è al 18’ che il pubblico di casa manifesta tutta la sua rabbia: cross di Lupoli dalla destra, Feczesin affossato a centro area e Cristiano anticipa Bellini insaccando alle spalle di Consigli. L’arbitro annulla immediatamente su segnalazione del suo assistente, viene punito un fuorigioco del centravanti ascolano ma le immagini televisive lasciano più di un dubbio perchè c’è Bellini alle spalle di tutti.

Per vedere qualche cosa di interessante nelle due aree bisogna passare al secondo tempo, l’Ascoli passa addirittura in vantaggio al 53’ con Faisca ma il mea culpa di Carmona dev’essere gigante: il cileno prova ad uscire con un leziosismo dalla difesa sulla destra, il pallone perso causa una punizione defilata sui cui sviluppi arriva l’1-0 marchigiano.

Colantuono corre subito ai ripari con Doni e Tiribocchi per Bonaventura e Marilungo (56’), il piglio dei nerazzurri cambia subito e dopo una buona combinazione Ruopolo – Tiribocchi contrata dalla difesa arriva l’episodio salva-risultato per l’Atalanta: angolo dalla sinistra di Barreto, Doni a centro area insacca di precisione sul palo lontano (61’) e con ancora mezz’ora da giocare la sensazione è che possa succedere di tutto.

La scossa dei nuovi entrati è davvero salutare, nonostante qualche problema fisico per Bellini (sostituito da Ferri) e Barreto (bloccato da un indurimento muscolare) i nerazzurri premono e al 77’ arriva l’occasione colossale per il vantaggio: palla recuperata da Padoin, assist di Ruopolo per Tiribocchi che in un fazzoletto si gira al limite dell’area spedendo sul fondo un sinsitro che meritava più fortuna.

Un colpo di testa di Peluso (88’) ed una punizione di Pederzoli (91’) respinta da Consigli sono gli unici due squilli dell’ultimo spezzone di gara, al fischio finale la soddisfazione è molto più forte per i risultati delle concorrenti che per i valori in campo ma nel nome dell’Unico Obiettivo si può comunque essere contenti.

ASCOLI – ATALANTA 1-1
Reti: 53’ Faisca(As), 61’ Doni(At)
ASCOLI: Guarna, Gazzola, Faisca, Micolucci, Calderoni, Moretti, Pederzoli, Di Donato, Lupoli (86’ Romeo), Feczesin, Cristiano (68’ Giorgi). All. Castori
ATALANTA: Consigli, Bellini (75’ Ferri), Capelli, Manfredini, Peluso, Padoin, Barreto, Carmona, Bonaventura (56’ Doni), Marilungo (56’ Tiribocchi), Ruopolo. All. Colantuono
Ammoniti: Micolucci(As), Barreto(At), Calderoni(At), Capelli(At), Moretti(As), Doni(At), Ferri(At)

Fabio Gennari

Atalanta, “La Scuola allo Stadio” compie dieci anni

I ragazzi allo stadio (foto Atalanta.it) BERGAMO -- L'iniziativa, giusto sottolinearlo, parte da lontano. "La Scuola allo Stadio" è una bella ...

Barreto e Carmona insufficienti, Doni entra e scuote tutti

Carlos Carmona ASCOLI -- Una gara priva di grandi emozioni fino al vantaggio ascolano, poi tanto Doni ...