iscrizionenewslettergif
Isola

Quegli strani segni sul corpo di Yara: setta satanica?

Di Redazione11 marzo 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La croce trovata sul corpo di Yara

La croce trovata sul corpo di Yara

BERGAMO — Sul corpo di Yara Gambirasio sono stati trovati strani segni. Qualcuno sostiene che si tratti di simboli riconducibili a una setta satanica runica. Ma il pubblico ministero Letizia Ruggeri che si sta occupando del caso smentisce, facendo però trapelare che di quei segni vanno interpretati. Secondo il magistrato, quei segni potrebbero anche essere frutto di casualità.

Difficile che si tratti di un omicidio rituale che di solito prevede un’organizzazione e una concentrazione che in questo caso sembrano mancare del tutto. Certo inquieta che sul corpo della povera ragazzina, in particolare sulla schiena ci sia una x con altri segni che si intersecano, ma gli inquirenti precisano che “su questa indagine sono al lavoro i migliori esperti d’Italia”. Lo schema di alcuni tagli trovati sul corpo di Yara farebbero ipotizzare simbologie sataniche che si rifanno all’alfabeto runico, ovvero di origine germanica medioevale. Confermato dagli investigatori che Yara ha una vasta lesione nella zona del cranio, come se fosse stata usata una pietra per colpirla o un martello. Altrettanto certo che le ferite al collo siano dovute a un coltello. Mentre gli inquirenti tendono ad escludere che Yara sia deceduta per asfissia.

Per la procura di Bergamo resta aperta la pista della violenza sessuale. E per trovare l’omicida si batte la pista del mostro locale, della provincia di Bergamo. Qualche chiarimento in più verrà dai risultati dell’autopsia che verranno consegnati oggi pomeriggio da parte dell’anatomopatologa Cristina Cattaneo.

Intanto fonti giudiziarie hanno confermato che sono stati riscontrati due tipi di dna, uno maschile e uno femminile, diversi da quello della vittima, in particolare sugli oggetti che la ragazzina aveva con sé.

Yara, scoop del Tgcom: c’era un furgone bianco in via Rampinelli

Un Citroen Nemo simile a quello ripreso dalle telecamere BREMBATE SOPRA -- C'era un furgone bianco in via Rampinelli, dove abitava Yara Gambirasio, la ...

Yara, la testimone: ecco i due sconosciuti nascosti dietro al cespuglio

Marina Abeni BREMBATE SOPRA -- Quanto peserà sulle indagini non è dato sapere. Certo è che uno ...