iscrizionenewslettergif
Bergamo

Inchiesta ultras: interrogatorio segreto per Antonio Conte

Di Redazione11 marzo 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La sede della Procura di Bergamo

La sede della Procura di Bergamo

BERGAMO — Dai tifosi bergamaschi non è troppo amato. E così i magistrati hanno deciso di convocarlo senza darne notizia alla stampa. Udienza in gran segreto nei giorni scorsi dell’ex allenatore dell’Atalanta Antonio Conte in tribunale, nell’ambito dell’inchiesta ultrà.

Il tecnico del Siena è stato sentito come persona informata dei fatti dal pubblico ministero Carmen Pugliese che indaga sulle azioni violente della tifoseria atalantina. Nell’inchiesta della procura di Bergamo ci sono 104 persone indagate, tra cui il leader della Curva Nord Claudio “Bocia” Galimberti e l’assessore regionale della Lega Daniele Belotti e 57 tifosi del Catania.

Bocche cucite sul contenuto dell’interrogatorio a Conte. Ma da quanto trapelato pare che l’ex giocatore della Juventus abbia dovuto spiegare il contenuto di alcuni sms scambiati con il Bocia.

Intanto, è stata rigettata l’istanza che chiedeva di attenuare il divieto di dimora in Bergamasca di Galimberti, imposta dal giudice preliminare Alberto Viti. Ieri l’avvocato del Bocia, Andrea Pezzotta, ha presentato appello al tribunale del riesame di Brescia.

Tenta di rubare una sciarpa da Zara: romeno arrestato

I carabinieri in azione BERGAMO -- Il tentativo di furto stavolta è andato male. Un rumeno di 24 anni ...

Pensionato trova 2000 euro e li consegna alla questura

Banconote da 500 euro BERGAMO -- Ha trovato 2000 euro in strada e li ha consegnati alla polizia. E' ...