iscrizionenewslettergif
Lettere Primo Piano

Brembate Sopra e il fotovoltaico a Parma: e ora chi paga le spese?

Di Redazione11 marzo 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Un impianto fotovoltaico

Un impianto fotovoltaico

Egregio Direttore,

sono un residente di Brembate Sopra. Domenica scorsa sulla stampa locale ha letto che il Comune di Brembate Sopra ha dovuto rinunciare al progetto di un megaimpianto fotovoltaico nella zona di Parma per cui avrebbe speso qualcosa come 46 milioni di euro. La motivazione delle rinuncia, addotta dal sindaco e dalla sua giunta è quella che, senza gli incentivi del governo, la cifra avrebbe potuto creare un dissesto finanziario al Comune per i prossimi vent’anni. E allora mi chiedo: come è possibile che, vista l’esperienza negativa della centrale di Benevento, aborrita dalla Provincia, e dove il presidente Pirovano sta facendo causa per trovare i responsabili di quell’azione avventurosa, un altro comune leghista abbia pensato di investire oltre 90 miliardi delle vecchie lire per un impianto fotovoltaico fuori dal territorio bergamasco? E soprattutto, mi sono chiesto quando ho letto sul suo giornale di questo progetto, dove vanno a prenderli tanti soldi?

Ora salta fuori che, cito testualmente da L’Eco: “L’investimento di 36 milioni più 10 di interessi per il mutuo ventennale ci avrebbe posto fuori dal patto di stabilità, il che ci avrebbe penalizzato con i trasferimenti dallo Stato. Anche il contributo Gse riconosciuto dal ministero era minore rispetto alle previsioni. Un milione e 700 mila euro l’anno a fronte dei circa 2 milioni e 700 mila euro previsti inizialmente”. Ma non lo sapevano prima che c’era il patto di stabilità? E per un milione in meno rinunciano a un investimento di 46 milioni? Mah!!

A dire il vero le minoranze in consiglio comunale avevano espresso più di un dubbio su quel megainvestimento, a questo punto andato a ramengo. Però ora, mi permetta, le chiedo quanti soldi pubblici sono stati spesi e a questo punto sprecati per quel progetto? Quanto denaro pubblico si è volatilizzato in progetti, licenze, acquisto e acquisizione dei terreni? Forse la giunta leghista dovrebbe raccontarlo ai suoi cittadini.

LETTERA FIRMATA

Allarme dei sindaci: la Regione taglia i finanziamenti per il sociale

Il Pirellone BERGAMO -- Cresce la preoccupazione dei sindaci bergamaschi alle prese con continui e consistenti tagli ...

La Cassazione: nei luoghi pubblici si può esporre solo il Crocifisso

Il Crocifisso ROMA -- La sentenza della Cassazione, come spesso accade, farà discutere. Soprattutto perchè dice, in ...