iscrizionenewslettergif
Bergamo

Moto sui sentieri: la bufala della seconda lettera del Cai

Di Redazione10 marzo 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Moto e montagne, polemica aperta

Moto e montagne, polemica aperta

BERGAMO — Ha fatto molto scalpore la lettera, la seconda della serie, con cui il Cai ha replicato alle dichiarazioni della Federazione italiana motociclisti, sull’annosa questione delle moto sui sentieri di montagna. La lettera targata Cai, dai toni fin troppo accesi, è stata pubblicata con grande rilievo quest’oggi da quotidiani locali e siti internet. Peccato che fosse una “bufala”.

“Bufala” nel senso che porta sì in intestazione il logo del Cai, ma non rappresenta per nulla il pensiero dei vertici del Club alpino bergamasco. A realizzare lo scoop è stata Valentina D’Angella, attenta redattrice del sito specializzato Montagna.tv. Insospettita dalla veemenza dei toni contenuti della lettera – che definiva “arrogante e supponente” la risposta della Federazione Motociclistica Italiana, e “ipocrita” l’atteggiamento del presidente Paolo Sesti -, la giornalista ha fatto due telefonate. Ed è saltata fuori la verità.

Ebbene, il Cai smentisce categoricamente che quella “Lettera aperta in difesa dei sentieri di montagna” sia opera sua. Nel senso che la lettera riporta impropriamente il logo Cai ed è firmata da tal Sergio Marzinotto che non ha ruolo ufficiale nel club alpino bergamasco se non quello di un socio comune. Una posizione critica, legittima, ma assolutamente personale, di un singolo iscritto, da cui i vertici del Cai prendono le distanze. Insomma, è subdolamente passata per ufficiale una missiva che ufficiale non lo è per niente: come se la posizione di un’azienda fosse espressa da un singolo impiegato invece che dal titolare.

Il Cai bergamasco sottolinea che l’unica posizione sottoscritta è quella espressa nel primo comunicato stampa inviato giorni fa dai presidenti delle Sezioni e delle sottosezioni orobiche.

LEGGI ANCHE
La risposta di Federmotociclisti
L’articolo di Montagna.tv

Salto di corsia e scontro fra due auto: asse interurbano in tilt

La zona dell'incidente BERGAMO -- Un salto di corsia. E' questa l'origine dell'incidente che questo pomeriggio intorno alle ...

Tenta di rubare una sciarpa da Zara: romeno arrestato

I carabinieri in azione BERGAMO -- Il tentativo di furto stavolta è andato male. Un rumeno di 24 anni ...