iscrizionenewslettergif
Politica

Gheddafi: Bossi ci chiese aiuto per la secessione della Padania

Di Redazione8 marzo 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il colonnello Gheddafi

Il colonnello Gheddafi

TRIPOLI, Libia — La dichiarazione è clamorosa quanto il personaggio. Ma non è per niente casuale, anzi risponde a una precisa strategia. In un’intervista a una televizione francese il colonnello Muhammar Gheddafi ha rivelato “di non essere intervenuto in Italia per favorire la secessione, come voleva Bossi, perché era illegale”.

Il dittatore libico sostiene che Francia e Italia fanno ingerenze negli affari interni della Libia. Al contrario la Libia non avrebbe fatto altrettanto: “Noi non siamo intervenuti in Italia del Nord a favore di uno stato della Padania, come voleva Bossi. Sarebbe stato illegale. Non ci occupiamo delle questioni della Corsica, della Sardegna, o di altre regioni d’Europa”.

Le dichiarazioni del Colonnello seguono a stretto giro quelle di Franco Frattini. Il nostro ministro degli Esteri aveva definito “difficile da immaginare” l’intervento di aerei italiani in Libia, ma aveva aggiunto che Roma è pronta a “fornire le basi militari e sostegno logistico” per un’eventuale azione di forza contro Tripoli.

Festa della Lega: Bossi entusiasma, Calderoli celebra il federalismo

Umberto Bossi con al fianco Rosi Mauro e il "Trota" BERGAMO -- E' stato accolta da una vera e propria ovazione. Il leader della Lega ...

Dal computer di Barbara Guerra foto “hot” delle notti di Arcore

Barbara Guerra MILANO -- "Non sono processualmente rilevanti", ha detto il procuratore della Repubblica Edmondo Bruti Liberati. ...