iscrizionenewslettergif
Sport

Atalanta-Novara, comunque vada sarà un successo

Di Redazione5 marzo 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Francesco Ruopolo

Francesco Ruopolo

ZINGONIA — Un sabato ricco di spunti e di emozioni per gli appassionati nerazzurri. Davanti alle telecamere si è presentato Ruopolo (il video della sua intervista è appena più sotto) ma sono altre le notizie importanti che coinvolgono la Dea.

Prima di tutto, Raimondi. Il terzino bergamasco, autore di una bella prova a Torino e più in generale garanzia per Stefano Colantuono, era praticamente certo di avere una maglia da titolare anche nella sfida al Novara ma un virus influenzale l’ha bloccato a letto. Le sue condizioni e (immaginiamo) un pizzico di precauzione non gli hanno permesso di raggiungere il gruppo a Zingonia, le possibilità di vederlo al suo posto lunedì sera sono attualmente pochissime e questa tegola costringerà il mister a qualche spostamento.

Dentro Ferri a destra con Peluso (migliore in campo a Torino) al centro o triplo cambio di posizione per Bellini (da sinistra a destra), Peluso (dal centro a sinsitra) e Troest (dalla panchina al centro)? Parlavamo solo 24 ore prima di come la difesa era il reparto più tranquillo in tema di alternative che subito la dea (s)bendata ha colpito forte.

In attesa di conoscere le intenzioni di Colantuono è incredibile registrare come qualsiasi risultato di Atalanta – Novara sia in realtà molto positivo. Certo, in modo diverso, ma pensando all’obiettivo serie A ci sono tantissimi motivi per stare allegri. Perchè? Lo spieghiamo subito, è fin troppo semplice.

Se l’Atalanta vince, la fuga può diventare decisiva. Perfino totale: +5 sul Siena (pareggino a Padova), +8 sul Novara e addirittura +14 sul Varese (0-0 a Livorno): ogni commento è superfluo. Se al termine dei 90 minuti di gioco dovesse arrivare un pareggio, rimarrebbe tutto invariato con una giornata in meno da giocare e con la terza in classifica (il Novara appunto) a cinque lunghezze.

Ma se alla fine la spuntasse la squadra di Tesser? Ci sarebbero da mettersi le mani nei capelli? Certamente non si andrebbe in giro a festeggiare ma guardate sempre la classifica: Atalanta 58, Siena e Novara 56 e Varese 47. Nove punti di vantaggio per la terza sulla quarta, quindi la possìibilità concreta che non si disputino i play-off(succede se i punti diventano 10 o più) e che in A finiscano tutte le prime 3: tanti snobbano questo scenario, con la montagna di scontri diretti ancora da giocare è invece tutto molto, molto reale.

Fabio Gennari

Raimondi: a Torino emozioni uniche, se segno salto in Curva

Cristian Raimondi ZINGONIA -- "A Torino abbiamo vinto una partita importante, ho provato emozioni uniche. Se dovessi ...

Colantuono schiera Marilungo-Ruopolo. Cairo? Ha sbagliato

Stefano Colantuono ZINGONIA -- "Atalanta - Novara è importante, dovremo affrontare la sfida con il piglio di ...