iscrizionenewslettergif
Bergamo

Ricattavano prete con filmati a luci rosse: condannata coppia di romeni

Di Redazione1 marzo 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Ricatto a luci rosse per un prete

Ricatto a luci rosse per un prete

BERGAMO — Per mettere a tacere quella storia di sesso gli avevano chiesto 70mila euro. Un ragazzo di romeno di 27 anni e la sua ragazza sono stati condannati a 2 anni e mezzo di reclusione dal giudice dell’udienza preliminare Bianca Maria Bianchi per tentata estorsione nei confronti di un sacerdote di 65 anni della Bassa Bergamasca. Entrambi sono stati giudicati con rito abbreviato che prevede uno sconto di un terzo sulla pena. Alla donna è stata concessa la condizionale.
Tutto comincia con i due romeni indigenti che si presentano alla porta del sacerdote per chiedere aiuto. Il sacerdote offre loro ospitalità nella canonica per alcuni giorni. I due in seguito rientrano in patria ma rimangono in contatto col prete manifestandogli ripetutamente uno stato di grande povertà. Il sacerdote prima gli invia alcuni piccoli sostegni economici. Poi si reca nel loro paese d’origine per verificare l’effettivo stato di bisogno. Ritornato in Italia si prodiga per inviargli altro denaro.

I due ricompaiono nel giugno scorso. La donna però stavolta contatta il prete dicendogli di trovarsi presso un albergo di Bergamo. L’ecclesiastico, arrivato sul posto, le dà altri soldi e la porta a cena in un altro albergo, dove trascorre con lei momenti di intimità.

Ma quella “femmina tentatrice” segue un piano ben preciso. Con l’ausilio di una telecamera portatile posizionata verso il letto nella camera d’albergo, approfittando di un attimo di distrazione del prelato, registrato l’incontro intimo per poi incaricare il “complice” di chiedere soldi per mettere tutto a tacere.

Insomma, un ricatto in piena regola. Il sacerdote, alla richiesta di 70mila euro, prima trasale, poi va dai carabinieri e denuncia tutto. Oggi la condanna dei due.

Insegue ragazzine con un coccio di bottiglia: 43enne denunciato

Una volante della Polizia CENTRO CITTA' -- Con in mano un coccio di bottiglia, stava inseguendo un gruppo di ...

Banda di rapinatori tradita dall’accento bergamasco

Le rapine riprese dalle telecamere BERGAMO -- Sono stati traditi dall'accento. I carabinieri di Treviso hanno arrestato tre persone ritenute ...