iscrizionenewslettergif
Politica

Palafrizzoni, scintille sull’Unità d’Italia: la Lega abbandona l’aula

Di Redazione1 marzo 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Ancora scintille sulle feste del 150esimo

Ancora scintille sulle feste del 150esimo

BERGAMO — Di celebrazioni sull’Unità d’Italia la Lega Nord non vuole nemmeno sentire parlare. Ieri sera i leghisti che fanno parte della maggioranza del Consiglio comunale di centrodestra che governa Bergamo hanno abbandonato l’aula quando si è trattato di discutere dell’argomento.

L’abbandono è avvenuto su un documento presentato da Maria Carla Marchesi (Pd) che chiedeva alla Giunta comunale d’intervenire presso la Regione per garantire a Bergamo un finanziamento per le celebrazioni e di indire per il 17 marzo un consiglio comunale straordinario dedicato all’Unità d’Italia.

La maggioranza si è divisa: d’accordo il Pdl con il sindaco Tentorio in testa, in completo disaccordo i leghisti che hanno chiarito di considerare “strumentale” il documento e di “non vedere perché dovremmo festeggiare”.

Da qui l’abbandono dell’aula. Alla fine il documento è stato approvato dai consiglieri rimanenti di maggioranza e opposizione.

Lorenzi (Pdl): inaccettabile la polemica di Di Pietro sull’alpino ucciso

Gli alpini in Afghanistan BERGAMO -- "Usando proprio le parole di Di Pietro trovo inaccettabile un simile comportamento, sfruttare ...

Ruby al ballo delle debuttanti per 40mila euro

Ruby VIENNA, Austria -- La notizia aveva fatto scalpore, come d'altronde tutto quelle che riguarda la ...