iscrizionenewslettergif
Politica

Lorenzi (Pdl): inaccettabile la polemica di Di Pietro sull’alpino ucciso

Di Redazione28 febbraio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Gli alpini in Afghanistan

Gli alpini in Afghanistan

BERGAMO — “Usando proprio le parole di Di Pietro trovo inaccettabile un simile comportamento, sfruttare il sacrificio di un militare impegnato in una missione di pace sostenuta dall’Onu, per avere l’ennesima occasione per attaccare la maggioranza di governo per meri fini elettorali lascia davvero l’amaro in bocca”. Lo ha detto oggi Enzo Lorenzi di Giovane Italia, movimento giovanile del Pdl.

Sulla tragica morte dell’alpino impegnato in Afghanistan, colpito insieme ad altri quattro militari italiani, il leader dell’Italia dei Valori Antonio Di Pietro quest’oggi ha scatenato una polemica sulla nostra missione di pace e la necessità di un ritiro delle nostre truppe dal teatro di guerra.

“Fanno davvero male le parole a la posizione espressa da Di Pietro, che torna ad attaccare governo e maggioranza approfittando del nuovo caso di terrorismo” replica Lorenzi. “Senza contare che le tesi portate avanti dall’Idv su un ritiro dei nostri militari avrebbero come unica conseguenza il rischio di riconsegnare l’Afghanistan alle violenze e alla dittatura dei Talebani e degli altri estremisti islamici legati ad Al Quaeda e finanziati dall’Iran”.

“Fortunatamente il resto del mondo politico si stringe intorno alla famiglia del militare ucciso e al corpo degli alpini, dalle cui fila negli ultimi anni sono nati tanti eroi”, conclude il pidiellino.

Scuola pubblica: Bersani contro Berlusconi e la Gelmini

Berlusconi e Bersani ROMA -- "Se la Gelmini fosse un vero ministro, invece che arrampicarsi sui vetri per ...

Palafrizzoni, scintille sull’Unità d’Italia: la Lega abbandona l’aula

Ancora scintille sulle feste del 150esimo BERGAMO -- Di celebrazioni sull'Unità d'Italia la Lega Nord non vuole nemmeno sentire parlare. Ieri ...