iscrizionenewslettergif
Sport

Atalanta, vittoria col giallo: 1-0 al Sassuolo, decide Barreto

Di Redazione27 febbraio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Chi ha fatto gol? Barreto e Delvecchio confabulano

Chi ha fatto gol? Barreto e Delvecchio confabulano

BERGAMO – Vittoria col giallo per l’Atalanta contro il Sassuolo. Nel giorno in cui i nerazzurri allungano di ben tre punti in vetta alla classifica su Novara e Siena, i tre punti arrivano grazie ad una rete contestatissima che dal campo sembrava di Delvecchio ma che in realtà logica e ricostruzione assegnano a Barreto.

La punizione del paraguaiano al 61′ batte per terra davanti a Pomini e si insacca sul palo lontano inducendo il guardalinee a segnalare un fuorigioco di Bjelanovic e Delvecchio: l’arbitro Giacomelli, dopo un rapido confronto, convalida tutto ma la posizione dei due giocatori era attiva e irregolare determinando, di fatto, un vantaggio decisivo per la squadra di Colantuono.

Il tecnico romano inizialmente conferma le scelte della vigilia e schiera Delvecchio con Barreto dietro alla coppia Ruopolo – Marilungo; prima del fischio d’inizio premiato l’alpinista Simone Moro per la sua recente impresa alpina e tanti applausi per Angelo Gregucci che torna a Bergamo per la prima volta dopo l’esonero della passata stagione.

I nerazzurri iniziano bene, Ferreira Pinto dalla destra mette al centro due palloni interessanti ma è al 7′ che arriva il primo episodio da moviola della partita: angolo di Barreto, Doni sul secondo palo cerca di insaccare ma Valeri lo affonda e l’arbitro ad una decina di metri dice di proseguire. Il capitano e Delvecchio protestano molto, un fuorigioco dubbio con Marilungo lanciato a rete fa rumoreggiare lo stadio e Giacomelli è già sotto la lente della critica.

La gara vive la sua prima grande emozione al 20′, Barreto batte una punizione dalla trequarti sul secondo palo, Talamonti stacca bene e mette al centro per Ruopolo che in corsa dal limite dell’area piccola inzucca verso la porta sguarnita trovando la grande risposta di Pomini in angolo: Marilungo(23′) cerca lo sfondamento centrale dopo un tocco prezioso di Peluso ma la puntata finisce alta da buona posizione.

Il Sassuolo con Bruno e Catellani non crea grossi pericoli, al 29′ però è proprio il numero 33 di Gregucci ad aprire bene per Valeri, il destro di collo esterno del centrocampista neroverde sfiora il palo lontano della porta difesa da Consigli e un brivido corre lungo la schiena dei nerazzurri; la Dea si ripropone ancora in avanti con Marilungo che di testa colpisce il palo alla destra di Pomini in quella che è la seconda grande occasione di giornata.

La sterilità offensiva degli orobici si conferma anche al 42′, Delvecchio riparte bene in campo aperto, assist per Ruopolo che al limite difende palla e la scarica al centro su Marilungo: il numero 66 di Colantuono controlla bene e penetra in area, la palla forse rimbalza male e il destro a colpo sicuro finisce in curva Sud.

I nerazzurri nella ripresa ripartono ancora in avanti, al 50′ punizione velenosa di Barreto sul secondo palo per Ferreira pinto che vince un rimpallo di testa ma da due passi non riesce a superare il bravissimo Pomini.

L’Atalanta aumenta la spinta, Doni al 55′ gira sotto l’incrocio un angolo di Barreto ma Pomini ancora una volta si supera in tuffo e toglie dalla porta un pallone incredibile: con la squadra che spinge il ruggito del Comunale diventa travolgente, la rete del momentaneo 1-1 del Varese a Novara galvanizza ancora di più gli orobici e l’ambiente si infiamma.

Il gol stura 0-0 arriva al 62′ ma subito dopo il tocco di Delvecchio che gonfia la rete sotto la Pisani si accende un piccolo giallo. Punizione di seconda per l’Atalanta, Delvecchio e Bjelanovic a due passi da Pomini si gettano sul pallone ed è l’ex Catania ad esultare per la rete: Giacomelli annulla per fuorigioco, i giocatori si scatenano in una protesta furibonda e dopo un paio di minuti l’arbitro assegna il gol scatenando le ire degli emiliani.

Nel finale l’Atalanta controlla il Sassuolo in dieci con Ferri al posto dell’infortunato Talamonti (76′), all’86’ Padoin cerca Bjelanovic al centro ma la palla in area è leggermente lunga e nei sei minuti di recupero non succede più nulla: Atalanta vincente e capolista con il primo, vero, aiuto arrivato da un errore arbitrale.

ATALANTA – SASSUOLO 1-0

Reti: 61′ Barreto(A)

ATALANTA: Consigli, Bellini, Capelli, Talamonti (76′ Ferri), Peluso, Ferreira Pinto, Delvecchio, Barreto, Doni (72′ Padoin), Marilungo, Ruopolo (60′ Bjelanovic). All. Colantuono

SASSUOLO: Pomini, Rea, Bianco, Rossini, Donazzan (78′ Consolini), Valeri (67′ Quadrini), Magnanelli, De Falco, Riccio (59′ Bocchetti), Bruno, Catellani. All. Gregucci

Ammoniti: Ruopolo(A), Bianco(S), Talamonti(A), Rea(S), Rossini(S), Pomini(S), Delvecchio(A), Barreto(A)

Espulso: Rea(S) al 69′

Fabio Gennari

Mountain bike: il nuovo team Bianchi debutta in Toscana

Il team 2011 BERGAMO -- Forte di tutti i cinque biker in organico, il Team MTB Bianchi è ...

Marilungo in giornata no, bene tutta la difesa

Guido Marilungo BERGAMO – Alla fine, il gol, è di Edgar Barreto. Poco chiaro, quasi certamente irregolare, ...