iscrizionenewslettergif
Bergamo

Prelevano 20mila euro col bancomat del conte: condannati due domestici

Di Redazione24 febbraio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il conte Nino Grumelli Pedrocca

Il conte Nino Grumelli Pedrocca

CITTA’ ALTA — Sono stati condannati a un anno e tre mesi di reclusione (pena sospesa) i due domestici del conte Nino Grumelli Pedrocca, accusati di aver prelevato, attraverso un bancomat rubato, 20mila euro dal conto corrente del nobile, nel periodo fra il settembre 2006 e il gennaio 2007.

Il giudice Federica Gaudino ha decretato anche il risarcimento dell’intera somma della quali i due si erano impadroniti. Gli ormai ex domestici, accusati di di furto aggravato e uso indebito di carte di credito sono un uomo di 48 anni, originario di Piombino, e una bergamasca di 53.

Secondo le indagini, i due dopo aver prelevato con la carta di credito del Grumelli Pedrocca il denaro, facevano sparire la corrispondenza del conte, in particolare gli estratti conto della banca, in modo che l’aristocratico non si accorgesse degli ammanchi.

Il conte, all’inizio non s’era accorto del furto. E, noblesse obblige, non ha mai puntato il dito contro i suoi collaboratori, limitandosi a presentare denuncia contro ignoti. Dal controllo dei conti correnti bancari dei due è saltata fuori la verità.

Autobus, si cambia: ecco tutte le variazioni sulle linee Atb

Gli autobus dell'Atb BERGAMO-- L'Atb ha presentato quest'oggi le modifiche a percorsi e orari del trasporto pubblico che ...

Mostre: Lorenzo Lotto alle Scuderie del Quirinale

Un'opera di Lorenzo Lotto BERGAMO -- Ci saranno anche opere bergamasche alla mostra monografica che vede protagonista Lorenzo Lotto ...