iscrizionenewslettergif
Bergamo

Rapine in villa: arrestato pericoloso capo di una gang albanese

Di Redazione21 febbraio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Gli agenti della Polizia

Gli agenti della Polizia

BERGAMO — Le forze dell’ordine gli davano la caccia da 10 anni. In seguito ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa dalla procura di Bergamo, gli agenti della polizia di Padova hanno arrestato un pericoloso latitante albanese a capo di un’organizzazione dedita a rapine in villa.

La gang di cui era responsabile fin dal 2000, è stata autrice di numerose rapine in villa a danno d’imprenditori del nord Italia. Non è stato facile per gli uomini della Squadra Mobile arrestare l’uomo, che è stato bloccato dopo un lungo inseguimento.Gli agenti erano appostati in strada mentre stavano attendendo che qualcuno recuperasse una Bmw di lusso, parcheggiata lungo una via, rapinata a un imprenditore il 4 febbraio all’esterno di un’abitazione nel padovano.

Il blitz è scattato all’arrivo di due malviventi che, alla vista della Polizia, hanno tentato la fuga lungo gli argini del fiume: uno è riuscito a fuggire, gettandosi in acqua, l’altro è stato catturato.

Gli accertamenti dattiloscopici hanno consentito di scoprire che si trattava di un pericoloso latitante su cui pendeva un’ordinanza di custodia cautelare emessa dalla procura di Bergamo. Secondo la Polizia l’indagato aveva creato una nuova cellula di rapinatori in villa che imperversava nel nord est da alcuni mesi.

Alluvione: venerdì spettacolo al Palacreberg per aiutare Caldogno

La terribile alluvione di Caldogno BERGAMO -- Uno spettacolo di beneficenza per raccogliere fondi per la ricostruzione di un centro ...

Oggi pioggia, ma da martedì sera torna il bello

Oggi pioggia ma da domani torna il bello BERGAMO -- Il lunedì porterà ancora piogge sulla Bergamasca, ma dalla serata di martedì volgerà ...