iscrizionenewslettergif
Italia

Mike Bongiorno: chiesto riscatto da 300mila euro

Di Redazione21 febbraio 2011 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La bara di Mike Bongiorno

La bara di Mike Bongiorno

NOVARA — Trecentomila euro per riavere la salma di Mike Bongiorno. E’ questa la somma richiesta dai rapitori al figlio Niccolò, ma l’accordo è saltato all’ultimo momento. Lo rivela il settimanale Oggi in edicola, che in un articolo a firma di Giangavino Sulas.

Le indicazioni dei malviventi sarebbero state fatte arrivare alla famiglia attraverso una serie di annunci in codice pubblicati da un quotidiano svizzero. Altrettanto rocambolesche le modalità di consegna. Il denaro avrebbe dovuto essere gettato da un treno in corsa venerdì 18 febbraio da un incaricato della famiglia Bongiorno.

Tutto era pronto, ma pochi secondi prima del lancio è arrivata una telefonata della banda: “Accordo saltato” e trattativa da rifare. Pare che la cifra chiesta per il riscatto sia raddoppiata ma la polizia non conferma.

Terrore a Malpensa: agenti sparano a un folle tunisino

Malpensa updated MILANO -- Il gesto di uno squilibrato e non un atto di terrorismo. Così ...

Allarme: in arrivo 300mila immigrati dalla Libia

Un barcone di immigrati ROMA -- Siamo sull'orlo di un esodo biblico. La rivolta in Libia rischia di avere ...